Misteriosa moria di pesci nello Stretto di Messina: grande preoccupazione, che sta succedendo? [GALLERY]

/
MeteoWeb

Una misteriosa moria ha interessato nella giornata di ieri, sabato 6 agosto, lo Stretto di Messina: migliaia di pesci, in prevalenza ope ma anche polipi e altre specie, sono stati avvistati morti in mare e sulle spiagge (trasportati dalle correnti) dai bagnanti su un lungo tratto di costa, da Santa Trada a Cannitello, sulla sponda calabrese tra la Costa Viola e l’imboccatura Nord dello Stretto. Le cause di questa moria di pesci non sono note, ma c’è preoccupazione su possibili fenomeni naturali. Qualcuno ipotizza anche che siano stati gettati in mare da qualche peschereccio perchè andati a male, oppure per eludere dei controlli, ma in entrambi i casi non c’è alcuna prova e comunque ci sembrano ipotesi inverosimili perchè ieri non ci sono stati controlli in mare (bensì a terra, contro l’abusivismo del commercio di prodotti ittici), ed è difficile che un così ingente carico di un peschereccio possa andare a male dopo la pesca. Il mistero c’è e in tanti si chiedono, con apprensione, cosa stia succedendo tra Scilla & Cariddi.