Bufere di neve sulle coste della Romagna nella vigilia del Solstizio d’Inverno: ma non è una sorpresa, anzi è solo l’inizio [FOTO e VIDEO LIVE]

  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
  • Rimini stamattina
    Rimini stamattina
/
MeteoWeb

Bufere di neve stanno interessando stamattina il litorale Romagnolo, dopo aver lambito il Polesine con qualche rovescio bianco alla foce del Po e nell’estremità meridionale del Veneto: Rimini tra le più colpite, con oltre 5cm di accumulo in città, proprio in riva al mare. In tanti si sorprendono, ma non è affatto una sorpresa rispetto alle Previsioni Meteo di MeteoWeb pubblicate ieri: il nuovo impulso gelido proveniente dai Balcani è arrivato sull’Adriatico e ha iniziato a colpire le zone del Nord, tra basso Veneto e Romagna. Anzi, la neve s’è spinta anche nell’entroterra fino a ForlìCesena e San Marino. Eloquenti le immagini che pubblichiamo a corredo dell’articolo. Ecco qualche video:

Nelle prossime ore il nucleo gelido scivolerà verso Sud, provocando le attese nevicate – tra oggi e domani – su tutte le Regioni Adriatiche (Marche, Abruzzo, Molise e soprattutto Puglia), localmente anche nelle zone interne di Lazio e Campania, in Basilicata, nella Calabria jonica settentrionale e in alcune zone della Sicilia (qui, però, non in pianura e fin sulle coste come su tutte le altre Regioni, ma a partire dai 400 metri di quota). Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: