New York, dopo l’ondata di caldo, piogge torrenziali lasciano la città sott’acqua: strade e metro allagate [FOTO e VIDEO]

Un forte temporale si è spostato sulla città, portando piogge torrenziali dopo due giorni con oltre +35°C a causa dell’ondata di caldo del weekend e gli oltre +30°C delle scorse ore: allagamenti

/
MeteoWeb

Dopo un weekend di caldo cocente, il cielo alla fine si è aperto su New York, scaricando grandi quantità di pioggia su alcune zone della città. Il Servizio Meteorologico Nazionale aveva emesso un‘allerta per alluvioni lampo per Manhattan, Queens e Brooklyn. La potente tempesta di pioggia ha colpito New York nella sera (ora locale) di ieri, lunedì 22 luglio, allagando le strade di Brooklyn e Staten Island. Il temporale si è spostato sulla città subito dopo le 18 locali, portando piogge torrenziali dopo tre giorni con oltre +35°C a causa dell’ondata di caldo del weekend e gli oltre +30°C di ieri. Strade e metropolitane sono state allagate dalle grandi quantità di acqua che hanno creato grandi disagi alla circolazione proprio all’ora di punta.

A Brooklyn, un pedone impavido ha attraversato una strada completamente allagata dall’acqua che arrivava alle ginocchia, come mostrano i video in fondo all’articolo. La donna, coprendosi la testa dalla pioggia con un ombrello, attraversa la strada mentre sacchi della spazzatura galleggiano per le vie allagate e il cielo viene illuminato dai fulmini.

A Gowanus, l’acqua ha raggiunto le portiere delle auto, a Staten Island, le strade si sono allagate nella sezione Westerleigh, ma sono numerose le aree della città colpite da inondazioni: le foto contenute nella gallery scorrevole in alto a corredo dell’articolo mostrano l’acqua raggiungere metà altezza delle ruote delle auto. Entro la sera, oltre 170.000 persone a New York erano senza energia elettrica.

Nel New Jersey, i residenti hanno riportato alberi abbattuti e blackout, soprattutto nelle città delle contee di Ocean, Middlesex, Union, Camden e Monmouth.