Panico all’Aeroporto di Gatwick: uomo armato di due grossi coltelli steso da una scarica elettrica di 50.000 volt [FOTO]

Un uomo armato di due grossi coltelli con lame da 15cm ha generato il panico nella zona controlli dell'Aeroporto di Gatwick: decisiva la reazione di due poliziotti. Le immagini

/
MeteoWeb

Momenti di panico all’Aeroporto di Gatwick di Londra. Oggi, un uomo ha attraversato la zona dei controlli di sicurezza del South Terminal con due grandi coltelli in mano, mettendo in fuga lo staff dello scalo. I video delle telecamere a circuito chiuso mostrano l’uomo con barba e occhiali passare accanto a due guardie stupite che si allontanano dal suo cammino. Un’altra donna proprio davanti a lui torna indietro mentre l’uomo avanzava verso i gate di partenza.

Alcuni secondi dopo, torna verso la zona dei controlli di sicurezza tenendo ancora in mano i coltelli dalle lame di 15cm e sfidando due poliziotti, uno armato di taser e l’altro di mitraglietta. L’uomo poi lancia entrambi i coltelli per terra ma continua a muoversi in maniera minacciosa verso i poliziotti. Quando sembra mettere una mano in tasca, cade a terra colpito da una scarica elettrica di 50.000 volt, come mostrano le immagini contenute nella gallery scorrevole in alto a corredo dell’articolo.

Un misterioso oggetto nero, forse una radio, è poi visibile al suolo prima di essere scalciato da uno dei due poliziotti, poi raggiunti da altri due colleghi. L’uomo viene poi girato sul ventre e ammanettato con due ufficiali che gli puntano ancora le loro armi contro. Entrambi i coltelli sono stati poi imbustati da un quarto ufficiale. L’aeroporto è stato temporaneamente evacuato, ma poi ha ripreso normalmente le sue attività.

In una dichiarazione, la Polizia di Sussex ha dichiarato di aver risposto all’incidente al South Terminal dell’Aeroporto di Gatwick intorno alle 2 del mattino di oggi, 3 giugno, aggiungendo: “Un uomo è stato arrestato con l’accusa di possesso di un’arma offensiva (coltelli) e di minacce di uccidere e rimane sotto la custodia della polizia”. La polizia ha poi confermato che l’incidente non è trattato come legato ad atti di terrorismo.