Piemonte: l’antica cava di Ornavasso si trasforma nella casa di Babbo Natale [GALLERY]

/
MeteoWeb

Oltre ai famosi mercatini dell’Alto Adige e di Trento, dal 19 novembre al 28 dicembre a Ornavasso, in Piemonte, c’è un posto assolutamente imperdibile per la gioia di grandi e piccini.

Ad un’ora di auto da Milano e ad un’ora e mezzo da Torino, l’antica cava di Ornavasso, di marmo rosa, da cui, a suo tempo, fu estratto il marmo per il Duomo di Milano, si trasforma nella scenografica Grotta di Korvatunturi, la cosiddetta Montagna dell’Orecchio dell’estremo nord della Lapponia da cui Babbo Natale, da tempi immemori, ascolta i desideri dei piccini.

ORNAVASSO 2Nella cava, parte di un complesso storico-archeologico e naturalistico di straordinario interesse, che richiama ogni anno migliaia di turisti e di visitatori, impiegata in passato anche per la Certosa e il Duomo di Pavia e per l’Arco della Pace, i bimbi buoni otterranno lo speciale ed onorifico diploma timbrato come lascia passare per il Renna Express che li porterà direttamente al cospetto del trono di Babbo Natale cui potranno consegnare direttamente la propria letterina.Tra luci, musiche natalizie, i Twergi, i simpatici e dispettosi gnomi della tradizione walser, intenti a lavorare, scolpire e cucinare, oltre ai vari punti di ristoro per il pranzo libero, il divertimento è assicurato.