Plutone: ecco le nuove FOTO inviate a terra dalla sonda New Horizons

  • Credits: NASA/JHUAPL/SwRI
    Credits: NASA/JHUAPL/SwRI
  • Credits: NASA/JHUAPL/SwRI
    Credits: NASA/JHUAPL/SwRI
  • Credits: NASA/JHUAPL/SwRI
    Credits: NASA/JHUAPL/SwRI
  • Credits: NASA/JHUAPL/SwRI
    Credits: NASA/JHUAPL/SwRI
  • Credits: NASA/JHUAPL/SwRI
    Credits: NASA/JHUAPL/SwRI
  • Credits: NASA/JHUAPL/SwRI
    Credits: NASA/JHUAPL/SwRI
/
MeteoWeb

“Questa immagine ci fa sentire come se fossimo lì, su Plutone, osservando di persona il paesaggio”

Le ultime immagini di Plutone che arrivano dalla sonda New Horizons hanno lasciato gli scienziati senza fiato, e non solo per la vista spettacolare che offrono (fiumi di azoto ghiacciato e nebbie a bassa altitudine) ma anche per la loro strana vista familiare, artica.

In alto il pianeta nano ritratto dalla Ralph/Multispectral Visual Imaging Camera a bordo della sonda il 14 luglio e inviata a Terra il 13 settembre: ecco una vista obliqua dei paesaggi plutoniani con un’illuminazione drammatica del Sole che sottolinea la superficie eterogenea e la sua atmosfera. L’area ripresa è ampia circa 1.250 km. “Questa immagine ci fa sentire come se fossimo lì, su Plutone, osservando di persona il paesaggio,” dichiara Alan Stern, Principal Investigator del team New Horizons. “La foto è anche importante a livello scientifico, e rivela nuovi dettagli sull’atmosfera, le montagne, i ghiacciai e le pianure di Plutone.”

Inoltre la foto MVIC rivela nuovi elementi sulle foschie dell’atmosfera tenue ma estesa del pianeta nano (sono stati osservati oltre 12 sottili strati di nebbia che si estendono quasi da terra fino a 100 km dalla superficie) e anche una sorta di ciclo dell’acqua molto simile a quello terrestre, ma che coinvolge l’azoto (una cosa che ha molto sorpreso gli scienziati).