Previsioni Meteo, arriva un Super Anticiclone: sarà un’Ottobrata dal sapore d’Estate con picchi di +30°C, torna l’incubo caldo e siccità

/
MeteoWeb

Previsioni Meteo – E’ arrivato il freddo nel weekend sull’Italia, in modo particolare al Centro/Sud dove la scorsa notte abbiamo toccato le temperature più basse della stagione. La colonnina di mercurio è scesa su valori molto bassi per inizio Ottobre, con gelate nelle vallate dell’Appennino centrale. Tra le principali località, spiccano i dati di 0°C a L’Aquila, +1°C ad Avezzano, +5°C a Cosenza e Arezzo, +6°C a Lamezia Terme, Avellino, Benevento e Alghero, +7°C a Roma, Pescara, Latina, Terni, Tivoli e Guidonia, +8°C a Frosinone, Olbia, Fiumicino, Ancona e Caltanissetta, +9°C a Napoli, Firenze, Grosseto, Pisa, Siracusa, Lecce, Gioia del Colle e Martina Franca, +10°C a Cagliari, Catania, Ragusa, Foggia e Termoli, +11°C a Catanzaro, Trapani, Vibo Valentia e Modica. Nei prossimi giorni continuerà a fare freddo, soprattutto di notte, anzi tra Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia nelle prossime due notti le temperature scenderanno ulteriormente, ma in generale le condizioni del tempo stanno migliorando rapidamente dopo la burrasca delle scorse ore, e in settimana tornerà l’Anticiclone. E sarà un Super-Anticiclone: come possiamo osservare nelle mappe che pubblichiamo nella gallery a corredo dell’articolo, l’alta pressione si “installerà” proprio nel cuore dell’Europa con valori di 10321033hPa, come se fossimo in piena estate. Ne deriverà una delle più classiche “Ottobrate” che, però, per estensione, durata e intensità, assumerà connotati di eccezionalità: il bel tempo, infatti, interesserà quasi tutt’Europa, e il caldo arriverà fin nei Paesi Scandinavi, pronti a vivere un’anomalia eccezionale (fino a +25°C sulle coste del mar Baltico a metà Ottobre!!!). In Italia farà ancora più caldo, soprattutto sulle Regioni del Centro/Nord dove per svariati giorni a cavallo di metà mese avremo picchi di +30°C. Molto caldo anche su tutta la Regione Alpina, persino ad alta quota: nonostante siamo ormai in autunno inoltrato, i ghiacciai vivranno seri problemi a causa delle temperature elevate fuori stagione. E a valle si aggraverà ulteriormente la siccità che da mesi, ininterrottamente, affligge l’Italia. La prima parte dell’autunno è volata via senza piogge significative, anzi. I pochi episodi di maltempo sono stati estremi, violenti e concentrati nello spazio e nel tempo, aggravando quindi ulteriormente le condizioni di disagio dei suoli. Il problema sta diventando serissimo…