Previsioni Meteo, che confusione sul peggioramento in arrivo: i modelli litigano e la situazione non è chiara

/
MeteoWeb

Previsioni Meteo – Gli appassionati di meteorologia li conoscono  bene, sono i due principiali modelli previsionali: l’americano GFS e l’europeo ECMWF. Sono loro che governano il mondo delle previsioni meteorologiche con le quali ci confrontiamo ogni giorno. Sono loro che comandano gli scenari. Ma talvolta non vanno d’accordo e litigano, come appare appunto avvenire stamane.

Il motivo del contendere è il posizionamento dell’area di bassa pressione con annesso nucleo freddo in quota, previsto per la giornata del 20 agosto 2017.

Il modello europeo predilige il Mediterraneo centrale e la nostra Penisola per posizionare al suolo la convergenza dei fattori: minimo al suolo, goccia fredda, saccatura in quota, etc. Il modello americano stamane invece posiziona tutta questa area instabile  più a nord, oltre il settore adriatico, quasi sui Balcani.

La posta in gioco è assai importante perché a seconda di dove si posiziona il baricentro dell’area perturbata, di conseguenza si sposterà l’area di maltempo (intesa come pioggia), attesa per la terza decade di agosto, tra il 20 ed il 22-23 agosto.

Oggi GFS vede interessata per lo più la catena alpina, il Nord-Est e la fascia adriatica. ECMWF invece posizionando il minimo più a Sud, coinvolge con i fenomeni anche il Meridione di Italia, nonché il Centro.

Chi avrà ragione?

Ancora è presto per dirlo con certezza, vista la situazione ed i trascorsi, nonchè l’importanza della posta in gioco (Pioggia e Siccità in primis), suggeriamo di attendere ancora un po’. Il verdetto verrà svelato con le prossime emissioni che, ne siamo sicuri, faranno chiarezza.