Previsioni Meteo, attenzione alle tempeste dei Giorni della Merla e del Weekend della Candelora: forte maltempo e tanta neve in tutt’Italia

  • Lunedì 28 Gennaio
    Lunedì 28 Gennaio
  • Martedì 29 Gennaio
    Martedì 29 Gennaio
  • Mercoledì 30 Gennaio
    Mercoledì 30 Gennaio
  • Giovedì 31 Gennaio
    Giovedì 31 Gennaio
  • Venerdì 1 Febbraio
    Venerdì 1 Febbraio
  • Sabato 2 Febbraio
    Sabato 2 Febbraio
  • Domenica 3 Febbraio
    Domenica 3 Febbraio
  • Lunedì 4 Febbraio
    Lunedì 4 Febbraio
  • Martedì 5 Febbraio
    Martedì 5 Febbraio
  • Mercoledì 6 Febbraio
    Mercoledì 6 Febbraio
  • Lunedì 28 Gennaio
    Lunedì 28 Gennaio
  • Martedì 29 Gennaio
    Martedì 29 Gennaio
  • Mercoledì 30 Gennaio
    Mercoledì 30 Gennaio
  • Giovedì 31 Gennaio
    Giovedì 31 Gennaio
  • Venerdì 1 Febbraio
    Venerdì 1 Febbraio
  • Sabato 2 Febbraio
    Sabato 2 Febbraio
  • Domenica 3 Febbraio
    Domenica 3 Febbraio
  • Lunedì 4 Febbraio
    Lunedì 4 Febbraio
  • Martedì 5 Febbraio
    Martedì 5 Febbraio
  • Mercoledì 6 Febbraio
    Mercoledì 6 Febbraio
  • Lunedì 28 Gennaio
    Lunedì 28 Gennaio
  • Martedì 29 Gennaio
    Martedì 29 Gennaio
  • Mercoledì 30 Gennaio
    Mercoledì 30 Gennaio
  • Giovedì 31 Gennaio
    Giovedì 31 Gennaio
  • Venerdì 1 Febbraio
    Venerdì 1 Febbraio
  • Sabato 2 Febbraio
    Sabato 2 Febbraio
  • Domenica 3 Febbraio
    Domenica 3 Febbraio
  • Lunedì 4 Febbraio
    Lunedì 4 Febbraio
  • Martedì 5 Febbraio
    Martedì 5 Febbraio
  • Mercoledì 6 Febbraio
    Mercoledì 6 Febbraio
  • Lunedì 28 Gennaio
    Lunedì 28 Gennaio
  • Martedì 29 Gennaio
    Martedì 29 Gennaio
  • Mercoledì 30 Gennaio
    Mercoledì 30 Gennaio
  • Giovedì 31 Gennaio
    Giovedì 31 Gennaio
  • Venerdì 1 Febbraio
    Venerdì 1 Febbraio
  • Sabato 2 Febbraio
    Sabato 2 Febbraio
  • Domenica 3 Febbraio
    Domenica 3 Febbraio
  • Lunedì 4 Febbraio
    Lunedì 4 Febbraio
  • Martedì 5 Febbraio
    Martedì 5 Febbraio
  • Mercoledì 6 Febbraio
    Mercoledì 6 Febbraio
  • Lunedì 28 Gennaio
    Lunedì 28 Gennaio
  • Martedì 29 Gennaio
    Martedì 29 Gennaio
  • Mercoledì 30 Gennaio
    Mercoledì 30 Gennaio
  • Giovedì 31 Gennaio
    Giovedì 31 Gennaio
  • Venerdì 1 Febbraio
    Venerdì 1 Febbraio
  • Sabato 2 Febbraio
    Sabato 2 Febbraio
  • Domenica 3 Febbraio
    Domenica 3 Febbraio
  • Lunedì 4 Febbraio
    Lunedì 4 Febbraio
  • Martedì 5 Febbraio
    Martedì 5 Febbraio
  • Mercoledì 6 Febbraio
    Mercoledì 6 Febbraio
/
MeteoWeb

Previsioni Meteo – L’ultima settimana di Gennaio sta per iniziare con un Lunedì che si contraddistinguerà per il forte maltempo su gran parte d’Italia e soprattutto nelle Regioni del Centro/Sud, con forti piogge sul versante tirrenico e impetuosi venti di maestrale. Intanto nell’ultima Domenica del mese sono arrivate le prime piogge di questa tempesta atlantica, soprattutto nelle Regioni centrali tirreniche, mentre le temperature sono risalite su valori decisamente miti per il periodo: alle 22:00 abbiamo infatti ben +13°C a Pescara e Cagliari, +12°C a Rimini, Latina, Senigallia e La Spezia, +11°C a Pisa, +10°C a Roma e Ancona, +9°C a Viterbo, +8°C a Perugia nonostante la pioggia che cade intensa su Roma, Perugia, in Sardegna e gran parte del Centro.

E’ uno scenario che nei prossimi dieci giorni si verificherà a più riprese: abbiamo già scritto che l’inverno sta iniziando a tirare il freno a mano, infatti non si intravedono all’orizzonte, neanche a lungo termine (quindi almeno fino al 10 Febbraio), nuove ondate di freddo intenso. Invece avremo tanto maltempo tipicamente atlantico con forti piogge e abbondanti nevicate sui rilievi, anche se in pianura Padana potrebbe nevicare anche a valle, e numerose “sciroccate” pre-frontali che faranno impennare le temperature verso l’alto. Proprio come sta succedendo in queste ore.

L’ondata di maltempo in atto si rivelerà a fine settimana la più modesta, pur caratterizzata da fenomeni estremi nella giornata di Lunedì 28: successivamente – infatti – ne arriveranno altre due, di intensità crescente. La seconda arriverà proprio durante i Giorni della Merla, nel corso di Mercoledì 30 Gennaio, e si esaurirà nell’ultimo giorno del mese, Giovedì 31. Come possiamo osservare dalle mappe a corredo dell’articolo, sarà la tempesta più fredda (e quindi dalle caratteristiche più invernali) rispetto a quella precedente e a quella successiva. Il maltempo colpirà soprattutto le Regioni tirreniche con piogge molto intense su Lazio, Campania e Calabria, ma la neve cadrà copiosa da Nord a Sud, nelle zone della pianura Padana interessate dalle precipitazioni e su tutto l’Appennino a quote comprese tra i 600700 metri del Centro e i 9001.200 metri del Sud, con accumuli decisamente abbondanti lungo tutto il versante occidentale della dorsale appenninica.

La tempesta più estrema e violenta sarà però quella di inizio Febbraio, tra Venerdì 1, Sabato 2 e Domenica 3: spaventose le carte dell’ultimo aggiornamento del modello britannico ECMWF che pubblichiamo nella gallery a corredo dell’articolo. Venerdì 1 lo scirocco soffierà impetuoso in tutt’Italia ed è sempre più probabile una grande nevicata sulle Regioni del Nord/Ovest, con accumuli abbondanti non solo in Piemonte e Valle d’Aosta ma anche in Lombardia, Emilia e Liguria. Nel corso della sera/notte il maltempo si estenderà anche al Nord/Est con ulteriori nevicate su tutta la pianura Padana finchè il cuscinetto freddo resisterà allo scirocco in risalita dal Sud.

Al Centro/Sud, invece, la neve cadrà soltanto ad alta quota con lo scirocco, oltre i 1.500 metri al Centro e soltanto sulla vetta dell’Etna (oltre i 2.500 metri) al Sud. Nel weekend il Ciclone si isolerà proprio al Sud provocando maltempo molto violento, piogge alluvionali e venti impetuosi. Una situazione estrema più tipicamente autunnale o primaverile rispetto a quello che dovrebbe essere il periodo “clou” dell’inverno.

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

Previsioni Meteo, bollettini, allerte e notizie di scienza con l’APP di MeteoWeb per iPhone e iPad: click qui per scaricarla dall’App Store

Previsioni Meteo, bollettini, allerte e notizie di scienza con l’APP di MeteoWeb per tutti i dispositivi Android: click qui per scaricarla da Google Play