Previsioni Meteo a lungo termine: con San Valentino arriva l’Anticiclone, sarà un Febbraio senza freddo

  • Le anomalie termiche della prima settimana di Febbraio
    Le anomalie termiche della prima settimana di Febbraio
/
MeteoWeb

Lo scorso 30 gennaio in un nostro editoriale con le previsioni per Febbraio parlavamo di “inverno latitante” dopo il freddo glaciale delle settimane precedenti. Adesso effettivamente il nuovo mese è iniziato all’insegna del caldo anomalo, con un ritorno di temperature superiori alla norma su gran parte d’Europa come possiamo osservare dalla mappa con le anomalie NOAA della scorsa settimana all’inizio della gallery in alto a corredo dell’articolo.

Una tendenza questa prima parte di febbraio la sta mostrando proprio: mancano quasi del tutto gli affondi freddi da Est, NordEst, quelli robusti che arrivano dai Balcani e che portano tanto freddo e  neve anche sulla fascia adriatica cosi come  anche al Sud.

Non che ci manchi il freddo, dopo il carattere assai vivace che ha mostrato l’ultimo  mese di gennaio 2017, anzi…. Solo che avremmo immaginato un febbraio molto più dinamico e molto più in linea con un aspetto invernale, anche se comunque abbiamo un clima “normalizzato” con piogge e temporali al Centro/Sud dove però nevica soltanto in montagna senza più il freddo eccessivo di Gennaio.

Una situazione che potrebbe proseguire a lungo: infatti se diamo un’occhiata alle mappe 850hPa, quelle delle correnti e delle temperature a 1.500 metri, vediamo prevalere le colorazioni giallo-arancio, che indicano condizioni più tipiche di una ormai incipiente primavera, come se fosse quasi ormai vicina. Eppure mancano ancora 45 giorni al fatidico cambio di casacca….

Dando uno sguardo alle cartine delle settimane successive, possiamo notare che la carta del 10 Febbraio, espressa dal modello americano GFS, non lascia adito a ipotesi di variazioni imminenti: tutto giallo è, e rimanetale.

E neppure quelle del 15, vedono delle variazioni. Domina la scena la colorazione più vivace, neppure un cenno al freddo, indicato dalle tinte verdi  ed azzurre.

Proiettando l’analisi fino al 20, e siamo quasi a fine mese di febbraio cosi, notiamo che tutto resta  tale e quale, quasi che nulla è cambiato rispetto ad oggi.

E se è anche vero che il modello europeo non fornisce ad oggi indicazioni molto diverse, allora dobbiamo attenderci nelle prossime settimane un tempo caratterizzato da altra pioggia, ma anche da temperature sempre oltre la media stagionale. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: