Previsioni Meteo Maggio, aggiornamenti sull’imminente irruzione artica: in arrivo freddo, neve e gelate [MAPPE]

Una massa d’aria artica ha iniziato la sua avanzata sull’Europa centrale e meridionale e stasera raggiungerà le Alpi: porterà freddo, neve e gelate su gran parte del continente

/
MeteoWeb

Previsioni Meteo Maggio – Un fronte artico molto intenso si sta muovendo verso sud in Europa in questo weekend e dovrebbe portare temperature insolitamente basse, neve e pericolose gelate in alcune aree del continente da domenica 5 a martedì 7 maggio. Alcune aree potrebbero svegliarsi con temperature mattutine ben al di sotto dello zero, che potrebbero essere devastanti per i vigneti e l’agricoltura. In generale, sono attesi giorni molto freddi su gran parte del Vecchio Continente fino a metà della prossima settimana, mentre sulla Penisola Iberica si vivranno condizioni più miti.

Nella gallery a corredo dell’articolo, le mappe che mostrano l’avanzata della massa d’aria artica sull’Europa centrale e meridionale da oggi, sabato 4, a martedì 7 maggio. Una massa d’aria molto fredda per l’inizio di maggio si spingerà molto a sud nel Mediterraneo meridionale e orientale fino all’inizio della prossima settimana. L’anomalia più estrema per quanto riguarda le temperature si svilupperà sull’Europa centrale. Il fronte freddo si spingerà verso le Alpi nella tarda serata odierna con gran parte della massa d’aria più fredda che si diffonderà dietro di esso su Germania, Benelux e Francia. Mentre dietro al fronte si forma il sistema di alta pressione, seguiranno cieli sereni con notti molto fredde tra domenica 5 e lunedì 6.

Questa ondata di freddo porterà allo sviluppo di nevicate a quote bassissime in Italia, sud-sudovest della Slovenia e nord-ovest della Croazia, evento molto raro per l’inizio di maggio! Seguito da forti venti di Bora lungo la costa adriatica. Sulle Alpi è attesa un bel po’ di neve, ma anche sulle elevazioni maggiori dell’Appennino e delle Alpi Dinariche della Penisola Balcanica nordoccidentale. Il forte rischio di gelate distruttive seguirà tra lunedì 6 e martedì 7 maggio in parti dell’Italia e della Penisola Balcanica, quando si calmeranno i venti e seguiranno notti serene sotto la massa d’aria molto fredda ancora presente sull’area.

Attenzione, dunque, ad una situazione meteo che può rivelarsi molto pericolosa con gelate mattutine potenzialmente distruttive in alcune parti di Italia, Francia, Germania, Repubblica Ceca occidentale, Benelux, Svizzera, Austria e Penisola Balcanica nei prossimi giorni. Continuate a seguire MeteoWeb per restare aggiornati sull’evoluzione della situazione e per avere le previsioni dettagliate per l’Italia.