Previsioni Meteo Ottobre: clamorosa ipotesi per il Sud, arriva il primo vero freddo dalla Russia? Ecco le MAPPE ECMWF

  • Lunedì 5 Ottobre
    Lunedì 5 Ottobre
  • Martedì 6 Ottobre
    Martedì 6 Ottobre
  • Mercoledì 7 Ottobre
    Mercoledì 7 Ottobre
  • Lunedì 5 Ottobre
    Lunedì 5 Ottobre
  • Martedì 6 Ottobre
    Martedì 6 Ottobre
  • Mercoledì 7 Ottobre
    Mercoledì 7 Ottobre
  • Domenica 4 Ottobre
    Domenica 4 Ottobre
  • Lunedì 5 Ottobre
    Lunedì 5 Ottobre
  • Martedì 6 Ottobre
    Martedì 6 Ottobre
  • Mercoledì 7 Ottobre
    Mercoledì 7 Ottobre
/
MeteoWeb

Previsioni Meteo Ottobre – Sabato inizia il mese di Ottobre e sarà subito un weekend di maltempo su gran parte d’Italia, soprattutto al Centro/Nord dove proprio tra sabato e domenica avremo forti piogge e temporali dopo un lungo periodo di stabilità. Al Sud, invece, le temperature aumenteranno ma senza il caldo esagerato che erroneamente da giorni viene annunciato da vari siti sempre pronti ad enfatizzare tutto ciò che ha a che fare con fantomatiche anomalie termiche positive. Dopo un lunghissimo periodo fresco ed eccezionalmente piovoso in questo mese di Settembre che ormai sta per concludersi, avremo una breve parentesi più mite ma non anticiclonica: il caldo che interesserà il Sud nel weekend, infatti, sarà di origine depressionaria, cioè ciclonica. Si tratterà precisamente di un “ramo” d’aria calda in risalita dal nord Africa lungo il bordo sud/orientale della perturbazione che provocherà il maltempo al Centro/Nord. Al Sud non pioverà, ma avremo forti venti meridionali, molte nubi e tanta sabbia del Sahara. Quindi sarà un normalissimo rialzo termico di tipico stampo autunnale, nessun ritorno dell’estate. Soltanto in Sardegna e Sicilia, inoltre, le temperature potranno raggiungere o appena superare (di pochissimo) il muro dei +30°C. Nulla d’eccezionale per l’inizio di Ottobre. Anche perchè potrebbe trattarsi soltanto di una breve parentesi.

Infatti gli ultimi aggiornamenti del modello britannico ECMWF, il più affidabile nella lettura della tendenza meteo a lungo termine (ma anche GFS in diversi run sta proponendo questo scenario), evidenziano uno scenario che sarebbe clamoroso, con un grosso anticiclone sull’Europa centrale e le prime irruzioni di freddo sull’Italia da Nord/Est, con aria di origine russa che raggiungerebbe le Regioni dell’Adriatico e del Sud tramite i Balcani. Eloquenti le mappe che pubblichiamo a corredo dell’articolo.

Ovviamente per il momento si tratta soltanto di uno scenario ipotetico per il lungo termine, ma non è da escludere che si possa realizzare davvero perchè a livello sinottico questo tipo di configurazione sembra poter diventare la caratteristica principale dell’autunno 2016. Prepariamoci, quindi, a numerose incursioni fredde precoci al Centro/Sud, dove l’aria fredda arriverà spesso e volentieri da Nord/Est scivolando dalla Russia al Mediterraneo lungo il bordo orientale di un grosso anticiclone posizionato sull’Europa centrale. In termini meteorologici, rischiamo un lungo periodo abbastanza mite e secco al Nord/Ovest e ancora tanto maltempo con temperature inferiori rispetto alle medie del periodo al Sud e soprattutto in Puglia e nelle Regioni Adriatiche e Joniche.