Previsioni Meteo: tra Pasqua e Pasquetta tornano gelo e neve in Europa, dopo il 18 Aprile anche in Italia! Ecco le MAPPE

/
MeteoWeb

Previsioni Meteo – Mentre a pochi giorni dalla Pasqua non sono ancora definiti i dettagli della situazione meteorologica che caratterizzerà i giorni clou delle festività in Italia, stamattina dai principali centri di calcolo arrivano indicazioni inquietanti per uno scenario eccezionalmente anomalo proprio per i prossimi giorni, prima in Europa e successivamente in Italia. Abbiamo già scritto in più occasioni che in questo periodo dell’anno le previsioni meteo a medio e lungo termine sono molto difficili e incerte: siamo nella delicata fase di transizione stagionale ed è molto più difficile intuire con un certo anticipo l’evoluzione della tendenza.

Intanto, però, sta emergendo un quadro molto importante: dopo il caldo anticiclone che in questa settimana interesserà gran parte dell’Europa meridionale e il Mediterraneo, un’eccezionale ondata di gelo tipicamente invernale interesserà gran parte del territorio continentale.

Quest’eccezionale e tardiva ondata di gelo inizierà già da Giovedì 13 Aprile, con temperature polari su Finlandia, Svezia e Norvegia settentrionali, e molto freddo anche su Islanda, Scozia, Danimarca e Paesi Baltici. Venerdì 14 il freddo si estenderà su tutto il territorio britannico, in Belgio, Paesi Bassi, Germania e Polonia, mentre il freddo diventerà eccezionale sulla penisola Scandinava con giornate di ghiaccio fin nel Baltico, dove raggiungeremo temperature di -20°C in pianura.
Sabato 15 il gelo diventerà tempestoso con bufere di neve sull’Islanda e, a est, su tutta la penisola Scandinava e nei Paesi Baltici, dove la neve cadrà copiosa fin sulle spiagge. Domenica 16, proprio nel giorno di Pasqua, avremo violentissime tormente di neve anche in Scozia e Danimarca. Poi, Lunedì 17 a Pasquetta, il fronte gelido avanzerà su Paesi Bassi, Germania e Polonia, con nevicate anche qui fin in pianura. Rapidamente, tra la sera di Pasquetta e il giorno di Martedì 18, l’aria gelida raggiungerà l’arco alpino. La neve cadrà fin sulle coste orientali dell’Inghilterra, in Belgio, nei Paesi Bassi e su gran parte della Germania, addirittura in pianura. Poi nei giorni centrali della prossima settimana tra Mercoledì 19 e Giovedì 20 Aprile il gelo attanaglierà tutta l’Europa, fin su Francia, Svizzera, Austria, Italia e Balcani.

In Italia farà molto freddo al Centro/Nord, con nevicate fin nei fondovalle alpini e forse qualche fiocco persino in Friuli Venezia Giulia e Slovenia nelle aree di confine. Saranno giornate molto fredde tra Paesi Baltici, Polonia, Germania, Ungheria e Austria, dove sembrerà di essere tornati a Gennaio. Il freddo raggiungerà anche la Spagna e la Grecia: tutto il Continente batterà i denti con eccezionali anomalie termiche negative.

Il Sud Italia sembra proprio ai margini dell’ondata di freddo, che dopotutto potrebbe spingersi fin in Calabria e Sicilia settentrionale nella parte finale della prossima settimana. Ma è ancora troppo presto per sbilanciarsi in tal senso. L’unica certezza è un lungo periodo gelido in arrivo sull’Europa in concomitanza con le festività pasquali. L’Italia ne sarà interessata, ma in modo più marginale e soltanto dopo Pasquetta. Anche stavolta il Mediterraneo tutelerà la mitezza del clima del nostro Paese, almeno nei suoi settori più meridionali.