Previsioni Meteo, sempre più caldo nei prossimi giorni al Sud: il picco massimo nella giornata di Venerdì 30 Giugno

  • Mappa GFS per Venerdì 30 Giugno
    Mappa GFS per Venerdì 30 Giugno
  • Mappa GFS per oggi, Mercoledì 28 Giugno
    Mappa GFS per oggi, Mercoledì 28 Giugno
  • Mappa GFS per Giovedì 29 Giugno
    Mappa GFS per Giovedì 29 Giugno
  • Mappa GFS per Venerdì 30 Giugno
    Mappa GFS per Venerdì 30 Giugno
  • Mappa GFS per Sabato 1 Luglio
    Mappa GFS per Sabato 1 Luglio
  • Mappa GFS per Domenica 2 Luglio
    Mappa GFS per Domenica 2 Luglio
  • Mappa ECMWF per Giovedì 29 Giugno
    Mappa ECMWF per Giovedì 29 Giugno
  • Mappa ECMWF per Venerdì 30 Giugno
    Mappa ECMWF per Venerdì 30 Giugno
  • Mappa ECMWF per Sabato 1 Luglio
    Mappa ECMWF per Sabato 1 Luglio
/
MeteoWeb

Previsioni Meteo – Le mappe di oggi del modello europeo ECMWF e allo stesso modo dell’americano GFS mostrano in modo abbastanza chiaro la dinamica del colpo di coda del caldo che investirà il Sud nella giornata del 30 giugno e del 1° luglio prossimi.

Quando infatti sembrava completarsi la rotazione dell’asse dell’anticiclone subtropicale verso est, a quel punto giorno 30 giugno il “Gobbo di Algeri” riprenderà ancora forza e vigore argendosi in posizione verticale e ricoprendo nuovamente la Sicilia orientale e non solo anche il resto del Meridione.

Tutto ciò significa, che quando i termometri nella serata del 29 sembreranno calare, vedremo invece i valori termici nuovamente impennarsi il giorno successivo portando le massime su Sicilia centro-orientale, Calabria, Basilicata  e Puglia, nuovamente su livelli superiori ai +40°C. Questo avviene perché la protagonista di questa risalita termica sarà proprio la isoterma di +25°C ai 1500 metri di quota che interesserà per la seconda, e speriamo ultima, volta il Meridione, con picchi addirittura di +27°C nelle zone joniche alla stessa quota! Contemporaneamente, al Nord/Ovest ci saranno oltre 20°C in meno, con temperature che oscilleranno tra +16 e +18°C al suolo (e isoterme inferiori ai +10°C ad 850hPa!).