Realizzato anche il terzo Ponte sul Bosforo: i piloni sono più alti della Tour Eiffel

/
MeteoWeb

Manca davvero poco all’inaugurazione del Terzo Ponte sul Bosforo. La data prevista è il prossimo 26 agosto. Si tratterà del ponte sospeso più largo e con le torri più alte al mondo.

Il ponte, parte del progetto autostradale della North Marmara Highway, con un investimento totale di circa 3 miliardi di dollari, ha una duplice funzione: decongestionare il traffico e creare un corridoio che faciliti i trasporti da e verso la Grecia. Essom che congiungerà Poyrazkoy, sulla sponda asiatica, con Garipce, su quella europea, è localizzato a nord del Bosforo.

PONTE BOSFORO 4La struttura portante, che sostiene stalli e cavi sospesi, cui sono assicurate le campate del ponte, è costituita da due piloni a forma di “A”, realizzati ognuno con una coppia di pilastri inclinati, a sezione triangolare.Si tratta del “ponte dei primati”, essendo l’unico ponte sospeso al mondo a ospitare un’autostrada a 8 corsie, separate da due linee ferroviarie, tutte allo stesso livello, è del tipo ibrido sospeso/strallato, con una larghezza pari a 59 metri e una luce libera di 1,4 km, l’equivalente di 11 campi da calcio messi in fila ed è dotato di due torri alte 322 metri, più della torre Eiffel.

PONTE BOSFORO 1Sul ponte sono previste una velocità di transito di 120 km/h per il traffico stradale; 160 km/h per i treni passeggeri; 80 km/h per i treni merci.Esso, oltretutto, sarà percorribile a piedi grazie a due passerelle realizzate lungo i bordi esterni dell’impalcato, con una larghezza di 2,5 metri.Tecnicamente il Terzo Ponte sul Bosforo è un ponte di tipo ibrido, sospeso/strallato, firmato dal gruppo Astaldi, in joint venture con la società turca Ic-Icta.

PONTE BOSFORO 3Ad esso, realizzato in tempi record, se si pensa che la posa della prima pietra risale al 29 maggio 2013, alla presenza del Primo Ministro turco Recep Tayyip Erdo?an, è stato dato l’appellativo di “Yavuz” che in lingua turca significa “Implacabile” e sarà intitolato al sultano Selim I, padre di Solimano il Magnifico che si distinse durante il suo regno per la sua campagna di conquista in Medio Oriente.