Roma: sopralluogo nel palazzo crollato sul lungotevere [FOTO]

  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
/
MeteoWeb

Continuano i sopralluoghi nel palazzo sito sul Lungotevere Flaminio a Roma, di cui ben 3 piani si sono accartocciati in una manciata di secondi il 22 Gennaio. Per il crollo è stato aperto un fascicolo di indagine dalla Procura. Per fortuna nessuna vittima nè feriti, ma solo tanta paura per gli occupanti dello stabile che durante la notte, sono stati svegliati da alcuni insoliti scricchiolii. La tempestiva chiamata dei pompieri e l’imminente evacuazione degli occupanti dello stabile è stata la salvezza: poco meno di tre ore dopo ben tre piani infatti si sono accartocciati dinnanzi agli inquilini sbigottiti.