Salone dell’auto di Shanghai: il mercato cinese destinato a crescere [FOTO]

  • LaPresse/REUTERS
    LaPresse/REUTERS
  • LaPresse/REUTERS
    LaPresse/REUTERS
  • LaPresse/REUTERS
    LaPresse/REUTERS
  • LaPresse/REUTERS
    LaPresse/REUTERS
  • LaPresse/REUTERS
    LaPresse/REUTERS
  • LaPresse/REUTERS
    LaPresse/REUTERS
  • LaPresse/REUTERS
    LaPresse/REUTERS
  • LaPresse/REUTERS
    LaPresse/REUTERS
/
MeteoWeb

Durante i sette giorni dell’esposizione, che si chiude il 29 aprile prossimo, verranno svelati alcuni nuovi modelli

Le grandi case automobilistiche confermano il loro impegno a investire in Cina allo Shanghai Auto Show, nonostante il rallentamento della crescita, che nel primo trimestre ha segnato il livello piu’ basso di crescita, al 7%, dall’inizio della crisi finanziaria globale. Le vendite nel settore automobilistico hanno registrato un calo nei primi tre mesi dell’anno, crescendo del 3,9%, contro un aumento del 9,2% realizzato durante lo stesso periodo del 2014, secondo i calcoli della China Association of Automobile Manufacturers. Lo scorso anno, l’espansione del settore e’ stata del 6,9% su base annua, a 23,5 milioni di Auto vendute. Durante i sette giorni dell’esposizione, che si chiude il 29 aprile prossimo, verranno svelati alcuni nuovi modelli per quello che rimane comunque il mercato piu’ ampio al mondo per il settore automobilistico, che nel 2009 ha superato anche gli Stati Uniti.

LaPresse/REUTERS
LaPresse/REUTERS

“E’ uno dei mercati con la piu’ alta crescita al mondo – ha dichiarato il Ceo di Nissan e Renault, Carlos Ghosn – Investiamo e continueremo a investire in Cina”. Il mercato cinese e’ destinato a crescere di meno rispetto agli scorsi anni, ma rimane ancora un mercato “eccezionale” per il settore automobilistico, secondo il presidente e Ceo di Volkswagen Group China, Jochem Heizmann. Tra gli obiettivi delle case automobilistiche mondiali, Honda prevede di vedere 950mila modelli sul mercato cinese entro quest’anno, mentre Toyota, in joint venture con il Guangzhou Automotive Group punta a immettere sul mercato interno due nuovi modelli ibridi, a partire dal prossimo mese di luglio. Vendite previste in crescita anche per Mercedes, che punta ad arrivare a 500 concessionarie nel gigante asiatico entro fine anno.