Scirocco, la Sabbia del Sahara avvolge lo Stretto di Messina: le FOTO da Reggio Calabria [GALLERY]

  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
  • Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
    Foto MeteoWeb / Salvatore Dato
/
MeteoWeb

Tanta sabbia del Sahara, da giorni, offusca il cielo del Sud Italia: atmosfera africana, particolarmente affascinante e suggestiva, anche nello Stretto di Messina tra Calabria e Sicilia. In riva allo Stretto, le temperature si sono mantenute più basse rispetto alle zone tirreniche dove nei due giorni scorsi (Giovedì e Venerdì), sia in Calabria che in Sicilia, varie località hanno superato i +30°C: il vento di scirocco, infatti, soffiando dal mar Jonio verso le coste, ha determinato alti tassi di umidità e uno scenario fresco-umido. Nonostante questo, a Reggio Calabria da 4 giorni la colonnina di mercurio non scende mai sotto i +14°C nelle ore notturne, e supera sempre i +20°C nelle ore diurne. Il picco massimo è stato Giovedì 27 Aprile con una temperatura di +22,3°C, mentre nella notte successiva tra Giovedì e Venerdì, la minima non è scesa sotto i +15,6°C. Stamattina i venti sono già cambiati e soffiano da Nord/Ovest, anche in modo sostenuto. La minima notturna è stata di +15,7°C, la massima al mattino è risalita fino a +18,8°C ma nel pomeriggio avremo un sensibile calo della temperatura. Il cielo è ancora offuscato dal pulviscolo sahariano, ma ci penserà la tramontana nelle prossime ore a spazzar via questa polvere proveniente dal Sahara riportando l’aria limpida e pulita.