Shared Sky: a Genova la mostra che racconta il cielo di tutto il mondo [GALLERY]

/
MeteoWeb

Il cielo tradotto in arte, grazie alle opere e i dipinti delle popolazioni di Australia e Sudafrica, che compongono la mostra ‘Shared Sky‘, che dopo aver girato il mondo arriva a Genova, dove fara’ tappa dal 27 ottobre al 6 novembre presso il Palazzo della Borsa nell’ambito del Festival della Scienza, per iniziativa dell’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf). Filo conduttore della mostra e’ la connessione tra arte e Scienza, tra antico e moderno. Le opere esposte (14 acrilici su tela e 6 arazzi) sono state realizzate da artisti delle popolazioni native dei luoghi dove sorgera’ Ska (Square Kilometre Array), progetto che unisce Paesi in tutto il mondo per costruire la piu’ grande rete radiotelescopi del mondo tra Sudafrica e Australia. Shared Sky nasce dall’idea di riunire artisti aborigeni della tribu’ Yamaji e artisti sudafricani discendenti dalla tribu’ /Xam, in una mostra collaborativa che celebra l’antica saggezza del cielo notturno vista con gli occhi dell’uomo.

Questa mostra combina Scienza, arte e un approccio interculturale per comunicare la Scienza – commenta Steven Tingay, direttore dell’Inaf-Istituto di Radioastronomia (Ira) di Bologna – Magari non tutti i visitatori del Festival della Scienza sono appassionati di astrofisica, ma bambini, nonni e studenti sono interessati all’arte, alla cultura e alla storia, ai segni lasciati dall’uomo sulla Terra”.