Il Solstizio d’Inverno nella piana di Salisbury: il surreale sito megalitico di Stonehenge [GALLERY]

  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
/
MeteoWeb

Stonehenge è senza dubbio il più famoso tra tutti i siti megalitici, situato in posizione isolata, nella piana gessosa e ondulata di Salisbury, in Inghilterra.

Stonehenge, che significa “Pietre Sospese”, ha dato vita, nel corso dei secoli, a numerose leggende, tra cui quella che lo collega al Mago Merlino e che gli ha dato il nome di “Danza dei Giganti”.Sito di grande interesse storico-scientifico- culturale e turistico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1986; è costituito da un insieme di grosse pietre circolari (i singoli monoliti sono detti Menhir, mentre le strutture più complesse formano i Dolmen).

Realizzato probabilmente in tre fasi, tra il 3000 e il 1500 a.C, rimane ancora un mistero per gli studiosi. Cimitero, titanica impresa costruttiva, luogo di culto dedicato all’adorazione del Sole, antico centro di osservazione e calcolo di fenomeni astronomici , luogo segreto di convergenza di forze ed energie, Stonegenge è un luogo unico al mondo, proprio per i suoi misteri ed il suo enorme fascino.