Solstizio d’Inverno: viaggio alle isole Orcadi nel suggestivo complesso di tombe neolitiche di Maeshowe [GALLERY]

/
MeteoWeb

Maeshowe, nelle isole Orcadi, Scozia, è un suggestivo complesso di tombe neolitiche. I monumenti, compresa Skara Brae, sono elencati tra i Patrimoni dell’umanità dell’Unesco dal 1999.

Il sito, composto da 30 tonnellate di arenaria, è uno dei luoghi sepolcrali più grandi delle Orcadi. Il posizionamento delle tombe è fatto in modo che la camera centrale si illumini durante il solstizio d’inverno. Maeshowe venne saccheggiato dai Vichinghi che non si limitarono a fare razzia, lasciando numerose incisioni e iscrizioni sulle mura in pietra dei tumuli che usarono come rifugio.

Sono state rinvenute più di 30 inscrizioni,  la collezione più antica al mondo. Mentre la seconda parte del nome  significa “collinette per uso funerario”, è incerto il significato di “maes” e a riguardo sono state formulate diverse teorie. Potrebbe significare “campo o area” , derivando  dal gallese; indicare un nome di persona, o un antico termine norreno per “The maiden’s tomb” (la tomba della vergine) o “The great tomb” (la grande tomba).