Spaventoso incendio in Canada: il fronte si estende, situazione fuori controllo [FOTO]

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Xinua
    LaPresse/Xinua
  • LaPresse/Xinua
    LaPresse/Xinua
  • LaPresse/Xinua
    LaPresse/Xinua
  • LaPresse/Xinua
    LaPresse/Xinua
  • LaPresse/Xinua
    LaPresse/Xinua
/
MeteoWeb

Sempre più esteso l’enorme incendio che sta devastando l’area nei pressi di Fort McMurray, nell’Alberta, Canada. Le fiamme rischiano adesso di raggiungere Saskatchewan, mentre il caldo secco e ventoso sta ostacolando gli sforzi di centinaia di vigili del fuoco. “Avremmo bisogno di forti piogge“, ha dichiarato il direttore del servizio anti-incendio di Alberta, Chad Morrison. Almeno 43 incendi stanno interessando la provincia, un’area grande come la Francia: almeno 1.100 i pompieri che lottano contro le fiamme ed il tempo, la metà dei quali nella zona di Fort McMurray. La situazione rimane “pericolosa e imprevedibile“, ha dichiarato il ministro Ralph Goodale.

Nel frattempo continua l’evacuazione dei residenti di Fort McMurray, la cui periferia è stata devastata dalle fiamme: almeno 17mila persone devono ancora essere tratte in salvo ed 80.000 sono state trasportate in luoghi sicuri.