La rivoluzione mondiale antifumo: il presidente della Foundation for a Smoke-Free World attraversa a nuoto lo Stretto di Messina

Lo Stretto di Messina a nuoto: ad assistere all'impresa di Yach c'erano i membri del Centro di Ricerca per la Riduzione del Danno da Fumo dell'Università degli Studi di Catania (CoEHAR), capitanati da Riccardo Polosa, direttore del Centro etneo che nella giornata di ieri ha presentato nove ambiziosi progetti di ricerca "antifumo"

/

Lo Stretto di Messina a nuoto, per unire simbolicamente la Sicilia al resto del mondo nella lotta al fumo delle sigarette. È l’impresa portata a termine con successo stamattina da  Derek Yach. Il presidente della  Foundation for a Smoke-Free World ha sfidato a nuoto le correnti dello Stretto e da Capo Peloro, bracciata dopo bracciata, ha raggiunto la spiaggia di Cannitello sulla costa calabra. Ad assistere all’impresa di Yach c’erano i membri del Centro di Ricerca per la Riduzione del Danno da Fumo dell’Università degli Studi di Catania (CoEHAR), capitanati da Riccardo Polosa, direttore del Centro etneo che nella giornata di ieri ha presentato nove ambiziosi progetti di ricerca che contribuiranno alla “rivoluzione globale antifumo”: studi a carattere internazionale e interdisciplinare per aiutare i fumatori a dire addio alle sigarette convenzionali.

Lotta al fumo: le immagini della traversata dello Stretto di Messina [VIDEO]

Lo Stretto di Messina a nuoto: l’intervista a Derek Yach e Riccardo Polosa [VIDEO]