Sulla cima di Montenero alla ricerca della preziosa fauna selvatica del Parco Nazionale della Sila [FOTO]

Sila, le spettacolari immagini da Montenero alla ricerca della preziosa fauna selvatica del Parco

/
MeteoWeb

Montenero è il secondo monte più alto della Sila posto a 1880 m e guarda Botte Donato che è la cima più alta e supera di poche decine di metri quella che per antonomasia è una delle più caratteristiche montagne di tutto l’altopiano della Sila. Per un pomeriggio intero e fino alle 22, l’ornitologo Gianluca Congi, accompagnato per l’occasione da Antonio Iantorno, studioso di mammiferi, si sono recati su vari versanti della grande montagna, attraversandola tutta. Sono saliti dal lago Ampollino e sono usciti a Ceraso di San Giovanni in Fiore. L’obiettivo principale osservare e studiare la fauna in una delle zone più interne dell’altopiano.
Le stupende immagini ci giungono direttamente da Montenero e sono state effettuate da Gianluca Congi, noto studioso di ornitofauna silana, sono state scattate al tramonto tra le 20:30 e le 21:00 verso i panorami mozzafiato che si affacciano sotto il balcone di Montenero.