L’Australia è già nel 2019: ecco il meraviglioso spettacolo di Capodanno a Sidney

  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
/
MeteoWeb

La più grande città australiana, Sydney, è entrata nel 2019 con un grande spettacolo di fuochi d’artificio, dando il via alle celebrazioni per l’arrivo del nuovo anno in tutto il mondo. Una quantità record di effetti pirotecnici e fuochi artificiali ha acceso di colore il cielo della città per 12 minuti, sopra gli occhi di 1,5 milioni di spettatori assiepati al porto e nei parchi. La più grande città australiana è entrata nel nuovo anno con una spettacolare celebrazione di fuochi d’artificio. Una delle esposizioni più complesse della storia dell’AUSTRALIA includeva fuochi d’artificio d’oro, viola e argento che pulsavano sulle note di “Una donna naturale“, resa famosa da Aretha Franklin. Lo spettacolo ha utilizzato 8,5 tonnellate di fuochi d’artificio e ha visto più di 100.000 effetti pirotecnici. La polizia ha dichiarato di aver preso delle precauzioni per prevenire qualsiasi attacco terroristico. Secondo le attese, inoltre, oltre 1 miliardo di persone in tutto il mondo avrebbero visto i fuochi d’artificio in televisione.

Il temporale che ha preceduto i festeggiamenti non ha demoralizzato il pubblico, che in parte si è accampato sin dal mattino per assicurarsi buoni punti d’osservazione. Per celebrare anche l’inizio dell’anno internazionale delle lingue indigene, il porto ha ospitato una cerimonia in onore dell’eredità aborigena, con animazioni proiettate sui piloni del ponte. A Giacarta, intanto, più di 500 coppie si sono sposate in un grande matrimonio di massa organizzato dal governo, mentre gli spettacoli con fuochi d’artificio sono stati cancellati per rispetto alle vittime dello tsunami. Festeggiamenti annullati nella provincia di Banten, dove il disastro ha colpito il 22 dicembre e ucciso oltre 400 persone. La festa continua in molte città in Asia, Europa, Africa e America, man mano che le lancette si spostano alla mezzanotte nei diversi fusi orari. Protagoniste sono anche le forze di sicurezza, incaricate di proteggere la folla da eventuali attacchi terroristici.