Giordania: enorme tempesta di sabbia ingoia le città [GALLERY]

/
MeteoWeb

Venti da occidente hanno portato un’enorme tempesta di sabbia sul Regno di Giordania. I residenti dei governatorati meridionali e del governatorato centrale di Zarqa sono stati inghiottiti dalle nubi di polvere e la visibilità orizzontale è scesa a meno di 50 metri.

Anche il distretto meridionale di Jiza, nella capitale Amman, è stato colpito e gli automobilisti sulla strada che porta all’aeroporto hanno dovuto fare i conti una visibilità limitata. Gli automobilisti nelle aree colpite sono avvisati di prestare la massima attenzione e mettersi alla guida solo se estremamente necessario.

Le tempeste di sabbia sono state comuni in questo mese, a causa di una depressione atmosferica sull’Egitto che ha raggiunto la Giordania circa due settimane fa.

Nella gallery a corredo dell’articolo, le condizioni estreme che hanno caratterizzato il Regno di Giordania nella giornata di ieri.

Fortunatamente, oggi rovesci temporaleschi hanno graziato il Regno. Le temperature sono rimaste alte, dai 35°C del sud ai 30°C del nord, e hanno contribuito a livelli di umidità del 40-60% durante la giornata. Questi rovesci sono una vera e propria manna dal cielo, perché aiuteranno a ripulire l’aria dalla fitta polvere.

Si prevede che i rovesci colpiscano tutti i governatorati della Giordania con diversi gradi di intensità, mentre rovesci sparsi sono previsti anche per la giornata di domani. I governatorati di Zarqa e Irbid, a nord, hanno visto anche forti piogge accompagnate da grandinate in alcune aree, mentre la capitale Amman è in attesa della pioggia.