Terremoto a Sumatra: oltre 45mila senza una casa, danni ingenti [GALLERY]

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

Sono oltre 45mila gli sfollati nella provincia di Aceh, Indonesia, dopo il terremoto di magnitudo 6,5 che ha colpito l’isola di Sumatra. “Ad oggi, abbiamo 45.300 persone evacuate in diversi posti”, ha detto il portavoce dell’Agenzia nazionale per i disastri, Sutopo Purwo Nugroho. Il terremoto ha causato 100 morti, distruggendo migliaia di case, moschee, negozi. La maggior parte degli sfollati trascorre la notte in tende allestite nei pressi delle loro abitazioni rase al suolo. Nella città di Meureudu, l’esercito ha organizzato cucine mobili, rifugi e un ospedale da campo. Oltre 700 le persone rimaste ferite nei crolli scatenati dal sisma.