Terremoto, almeno 11 morti tra Amatrice, Arquata del Tronto, Accumoli e Pescara del Tronto [LIVE]

/
MeteoWeb

BILANCIO SEMPRE PIÙ GRAVE: QUI GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Almeno 10 morti tra Amatrice, Arquata del Tronto, Accumoli e Pescara del Tronto. E’ il primo, drammatico ma purtroppo ancora molto parziale, bilancio del violento terremoto di magnitudo 6.0 che stanotte ha colpito l’Italia Centrale. Un sisma “paragonabile, per intensita’, a quello dell’Aquila“: lo ha detto il capo del Dipartimento Protezione Civile Fabrizio Curcio.

Al momento sono accertati due morti ad Arquata del Tronto, due morti estratti ad Amatrice, almeno 5 vittime ad Accumoli e due bambine a Pescara del Tronto dove i genitori sono stati estratti vivi dal crollo della loro casa, ma le piccole non rispondono, come altri abitanti del borgo, sorpresi dal sisma mentre dormivano. E’ un bilancio ancora molto parziale perchè i dispersi sono purtroppo al momento centinaia.

Dall’Abruzzo sono partiti per soccorsi e sopralluoghi 35 tecnici del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico (Cnsas). Alcune squadre sono dirette verso le Marche, altre verso la parte interna del Lazio, in particolare verso la provincia di Rieti. Delle squadre fanno parte unita’ cinofile e medici anestesisti e rianimatori. All’Aquila e’ operativa la base dell’elisoccorso a Preturo.

“Illica non c’è più. La scossa terribile alle 3,40. I sopravvissuti tutti in un campo all’aperto. Eravamo circa 300 persone, tutti romani, in villeggiatura. Siamo rimasti in 30. Ancora nessuno è venuto a soccorrerci”. Questa la testimonianza su facebook di Sabrina Fantauzzi, una giornalista romana in vacanza a Illica, frazione di Accumoli. Il post è stato scritto mezzora dopo la prima, forte scossa delle 3,38. Dopo circa un’ora ancora un post: “Ci sono 4 soccorritori, prendono feriti ma non stanno intervenendo sulle case distrutte con dentro gente morente”.

E’ stato mobilitato l’Esercito per far fronte all’emergenza terremoto. Una componente del 6/o reggimento Genio di Roma, con mezzi speciali, e’ partita verso le zone colpite dal sisma. Squadre della scuola interforze Nbc di Roma sono gia’ in prefettura, a disposizione delle autorita’ , insieme ad un ufficiale di collegamento.