Terremoto Centro Italia, raso completamente al suolo il borgo di Arquata del Tronto [GALLERY]

  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Stefano Costantino
    LaPresse/Stefano Costantino
  • LaPresse/Stefano Costantino
    LaPresse/Stefano Costantino
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
/
MeteoWeb

Il Borgo di Arquata del Tronto e’ completamente crollato questa mattina per la scossa di magnitudo 6.5. Il Comune, che era interamente zona rossa del 24 agosto, appare ora come la sua frazione di Pescara del Tronto, dove ci furono 47 dei 51 morti locali. Anche per il Borgo un immagine di distruzione apocalittica che si puo’ osservare dalla statale Salaria, piu in basso nell a frazione di Trisungo. Solo l’antica rocca medievale che sovrasta il centro storico e’ rimasta quasi integra, con le due torri, a dominare un panorama di inquietante desolazione. Al momento non si segnalano nuovi morti. Danni ingenti l0ultima scossa li ha provocaio anche a Trisungo, dove molte case pericolanti hanno ceduto in tutto o in parte. Sulla statale Salaria centinaia di persone e auto in sosta al lato della carreggiata. Interrotto il traffico stradale per i non addetti di lavori in direzione di Pescara del Tronto e il Lazio.

Nella gallery a corredo dell’articolo le foto di Arquata del Tronto prima e dopo del terremoto del 24 Agosto.