Terremoto, il commissario Cretu: la ricostruzione finanziata dai fondi europei di sviluppo regionale

  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
  • LaPresse/Settonce Roberto
    LaPresse/Settonce Roberto
/
MeteoWeb

“La ricostruzione puo’ essere interamente finanziata dai fondi europei di sviluppo regionale, questa e’ la proposta che abbiamo gia’ avanzato al Parlamento europeo per emendare il regolamento per la gestione dei disastri naturali di tutti i Paesi dell’Ue”: lo ha dichiarato il commissario UE Corina Cretu, in visita a Norcia. “Dopo questa visita andro’ direttamente a Strasburgo e incontrero’ i collegi della commissione per convincerli affinche’ questa proposta venga accettata e quindi si proceda ala modifica del regolamento”. “In disastri come questi e’ difficile che un singolo Paese possa cofinanziare la ricostruzione e quindi e’ importante dimostrare solidarieta’ attraverso un finanziamento al 100%. Spero che il Parlamento europeo dara’ il suo placet alla nostra proposta”.