Terremoto Nepal: la Cina invia 1000 tende per la popolazione sfollata in Tibet [FOTO]

  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
/

Le tende permetteranno di aumentare la capacità della stazione di soccorso a circa 10000 persone

Alcuni  volontari e dipendenti pubblici del Governo cinese hanno organizzato una serie di primi soccorsi destinati alla popolazione che si trova in Lhaze, nella Contea di Xigaze, a Sud- Ovest della regione autonoma del Tibet, fortemente colpita anch’essa dal terremoto che il 25 Aprile ha devastato principalmente il  Nepal, paese in cui è stato localizzato l’epicentro del sisma di magnitudo 7,9. Tra il materiale che sarà reso disponibile alle popolazioni terremotate, la cui maggior parte è costertta a vivere in accampamenti improvvisati ed esposti alle intemperie, vi sono più di 1000 tende, che permetteranno di aumentare  la capacità della stazione di soccorso a circa 10.000 persone.