Terremoto Nuova Zelanda, le immagini shock di case e ferrovie distrutte dalla faglia [GALLERY]

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

Per fortuna non arrivano altre notizie di nuove vittime in Nuova Zelanda: il bilancio di 2 morti dovrebbe essere ormai definitivo, anche se oltre 1.200 turisti sono ancora bloccati a Kaikoura, completamente isolati dal resto del Paese. Con il passare delle ore, però, arrivano nuove drammatiche immagini del disastro provocato dal sisma. Proprio a Kaikoura, nella zona di Bluff, una fattoria è stata devastata dalla faglia che si è letteralmente aperta sotto le fondamenta dell’abitazione. In un Paese poco abitato come la Nuova Zelanda, ci vuole proprio “fortuna” a trovare un edificio costruito letteralmente sopra una faglia. Molto più diffuse, invece, le crepe nelle strade e i danni alle linee ferroviarie. Commoventi le immagini delle mucche impaurite in un piccolo appezzamento di terra che ha resistito mentre tutto intorno il suolo sprofondava.