Terremoto, sciame sismico nello Stretto di Messina: 11 scosse in 48 minuti sulla faglia del 1908 [MAPPE e DATI]

Terremoto, sciame sismico nello Stretto di Messina nel pomeriggio: 11 scosse in meno di un'ora nelle acque tra Calabria e Sicilia. Mappe e dati

/
MeteoWeb

Un vero e proprio sciame sismico sta interessando lo Stretto di Messina, una delle aree d’Europa a più alto rischio terremoti e maremoti. Lo sciame è fortunatamente caratterizzato da scosse di lieve entità: la più forte è stata di magnitudo 2.2, ma complessivamente ci sono state 11 scosse di terremoto nell’arco di 48 minuti nel pomeriggio di oggi, la prima alle 15:22 e l’ultima alle 16:10. L’epicentro è stato in mare, vicino la costa messinese meridionale, al largo di Galati Marina (Messina Sud, in linea d’aria esattamente al largo di Reggio Calabria ma più distante dalla costa calabrese).

Ecco le scosse nel dettaglio:

  • ore 15:22magnitudo 1.3 a 16.3km di profondità
  • ore 15:23magnitudo 1.3 a 16.1km di profondità
  • ore 15:24magnitudo 1.2 a 15.4km di profondità
  • ore 15:24magnitudo 1.4 a 14.7km di profondità
  • ore 15:25magnitudo 1.3 a 16.8km di profondità
  • ore 15:26magnitudo 1.4 a 17.6km di profondità
  • ore 15:31magnitudo 1.9 a 14.5km di profondità
  • ore 15:31magnitudo 2.2 a 13.8km di profondità
  • ore 15:35magnitudo 1.3 a 9.0km di profondità
  • ore 15:45magnitudo 1.3 a 12.4km di profondità
  • ore 16:10magnitudo 1.5 a 17.1km di profondità

Lo sciame sta interessando la stessa identica area di faglie che ha generato il disastroso terremoto-maremoto del 28 dicembre 1908, su cui proprio stamattina all’Università Mediterranea di Reggio Calabria s’è tenuta un’importante giornata di studi.