Terremoto, sciame sismico tra Viterbo e Orvieto: 30 scosse dopo quella di M. 4.1 di ieri sera [MAPPE e DATI]

/
MeteoWeb

Dopo la forte scossa di terremoto di magnitudo 4.1 che alle 22:24 di ieri sera ha scosso il Centro Italia provocando persino qualche danno a Castel Giorgio, tra Orvieto e il Lago di Bolsena, la terra continua a tremare anche stamattina. In tutto si sono verificate ben 31 scosse sismiche, di cui 8 con magnitudo superiore a 2. La più forte replica al sisma principale di ieri sera, è stata quella delle 11:22 di stamattina, di magnitudo 3.4, seguita dopo pochi minuti alle 11:27 dalla terza scossa più forte di questa sequenza, di magnitudo 2.6.

orvietoIntanto sono state completate dai vigili del fuoco e tecnici comunali le verifiche sulle scuole di Orvieto dopo la scossa di ieri sera. Non sono stati registrati danni e le lezioni – riferisce il Comune – sono iniziate regolarmente. Alle operazioni di verifica hanno preso parte anche il sindaco, Giuseppe Germani e l’assessore ai Lavori pubblici, Floriano Custolino. Invece scuole chiuse a Castel Giorgio e Castel Viscardo, nei pressi dell’epicentro del terremoto. A deciderlo sono state le rispettive amministrazioni comunali per permettere le verifiche strutturali degli edifici da parte di tecnici, Protezione civile e vigili del fuoco. Al momento si registrano soltanto danni lievi strutturali ad alcune abitazioni di Castel Giorgio, dove la scossa e’ stata avvertita piu’ intensamente e qualche famiglia ha scelto autonomamente di passare fuori casa la notte. Ad Orvieto stamani le scuole saranno invece aperte, previa verifica, prima dell’inizio delle lezioni, da parte dei tecnici comunali. In base a quanto si apprende dai primi controlli non risultano danni. Nessuna conseguenza anche per il Duomo di Orvieto.