Uragano Irma: a Cuba maxi-blackout e “forti inondazioni con onde fra i 6 e i 9 metri” [GALLERY]

  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

L’uragano Irma ha provocato inondazioni nel suo passaggio a Cuba: l’istituto nazionale di meteorologia ha spiegato che “ci sono forti inondazioni costiere sul litorale nord occidentale, con onde fra i 6 e i 9 metri”.

La tempesta, attualmente di 3ª categoria, comincia a lambire le Isole Key.

Maxi-blackout a Cuba, riunione d’emergenza

L’uragano Irma ha provocato guasti alla rete elettrica cubana “a livello nazionale“: secondo i media locali è stata convocata una riunione presieduta da Raul Castro per esaminare l’emergenza. Gran parte di Cuba, inclusa L’Avana, sarebbe al buio. “L’impatto di Irma sull’infrastruttura elettrica e’ stato molto forte in quasi tutto il Paese“, la forza dell’uragano “rende impossibile concentrare le brigate specializzate nelle linee elettriche in una zona determinata“, fatto per il quale, si rende noto, “il presidente ha approvato la creazione di brigate di sostegno” .