Vigeland Park: il parco scultoreo all’aperto più suggestivo della Norvegia [FOTO]

/
MeteoWeb

Con più di un milione di visitatori annui, Vigeland Park in Novergia, opera dello scultore Gustav Vigeland, conta più di 200 sculture in bronzo, granito e ferro battuto, rappresentando, secondo molti, il parco più geniale del mondo

Una delle attrazioni più visitate in Norvegia, con più di un milione di visitatori l’anno, è il Vigeland Park, con più di 200 sculture in bronzo, granito e ferro battuto, che costituisce l’opera di tutta una vita dello scultore Gustav Vigeland (1869-1943), nato a Mandal, una piccola città del sud della Norvegia, da una famiglia umile di artigiani e contadini. Una delle sculture più famose è il Monolito, alto 14 metri, in un unico blocco di granito. Per scolpirlo, 3 tagliapietre lavorarono per 14 anni di fila sotto la supervisione di Vigeland. Varie sono le interpretazioni riguardanti la celebre scultura: c’e’ chi dice che rappresenti la resurrezione umana, chi una lotta per l’esistenza, chi il desiderio umano della sfera spirituale, chi la ripetizione ciclica. Il parco, aperto 24 ore al giorno per 365 l’anno, è accessibile gratuitamente. L’attrazione più nota è forse il Sinnataggen (Piccola testa calda); un bimbo arrabbiato che batte i piedi; chiamato a volte “la Monnalisa di Vigeland”; talmente amato che le sue mani ed i suoi piedi luccicano consumati perché tutti li toccano nel farsi la foto con lui. Non molto distante troviamo la Livshjulet, la “Ruota della vita”; un incantevole cerchio formato da persone intrecciate con un diametro di 3 metri. Assolutamente da visitare, questo museo all’aperto è, secondo molti, “il parco più geniale e suggestivo” di questo secolo… parco in cui il grande Vigeland ha concentrato tutta l’essenza dell’umanità, dalla nascita alla morte, raccontando sensazioni e stati d’animo con estrema delicatezza e sensibilità.