Vulcano Kilauea, flussi di lava, gas tossici e pioggia di cenere: salute in pericolo alle Hawaii [GALLERY]

  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
/
MeteoWeb

Le eruzioni molto attive non si calmeranno nel distretto di Puna, sulla Grande Isola delle Hawaii, dove i residenti che vedono le loro vite stravolte da circa 3 settimane, ora devono affrontare una minaccia sempre più pericolosa e sfaccettata: fiumi di lava che minacciano le case e che si avvicinano sempre più all’impianto geotermico, eruzioni che producono emissioni tossiche elevate e flussi di lava che si riversano nell’oceano, creando nubi di gas tossico, vapore e minuscole particelle di ghiaccio.

Anche il Governatore, David Ige, ha riconosciuto la gravità del disastro, la cui fine non è in vista. Diverse fessure prima dormienti si sono riattivate e continuano ad emettere lava ad alta velocità. Intanto, una casa nella suddivisione di Leilani Estates sta per essere inghiottita da enormi fratture che si sono sviluppate al di sotto. La famiglia è stata costretta a evacuare l’abitazione non appena si è formata la prima frattura.

Dal letto della stanza dell’ospedale in cui si trova, parla, invece, il primo ferito grave di queste eruzioni del vulcano Kilauea: l’uomo, colpito da una bomba di lava alla gamba, semplicemente ringrazia per essere ancora in vita. L’uomo stava controllando le proprietà minacciata dalla lava insieme ad altri vicini, quando una bomba di lava (roccia fusa scagliata talmente in alto dalle eruzioni da solidificarsi prima di raggiungere il suolo) ad una gamba. L’uomo racconta di essere stato spinto contro il muro e di essere poi caduto su una poltrona che era in fiamme a causa della lava. Definisce l’impatto come il più potente che abbia mai provato sul suo corpo in tutta la sua vita.

Nel frattempo, la situazione non è certo più stabile in cima al vulcano, dove continuano a verificarsi eruzioni esplosive. Un sottile strato di cenere ha ricoperto la comunità di Pahala, imbiancando auto, giardini e scuole. Mentre la comunità è abituata allo smog vulcanico, ora la paura più grande è che la pioggia di cenere possa continuare ancora per molto.

Il particolato nell’aria sta rendendo difficile la respirazione per alcuni abitanti e sta irritando occhi e pelle. Molti studenti indossano maschere e le strutture hanno stanze designate con aria condizionata e filtri. Nonostante questo, la maggior parte degli allievi decide di non presentarsi del tutto, nel bel mezzo di un’emergenza che non mostra segni di conclusione nel breve periodo.