Allo zoo di Berlino, la rara nascita di due cuccioli di panda gemelli: minuscoli, rosa e senza pelo [FOTO e VIDEO]

È estremamente difficile e raro riuscire a far riprodurre i panda in cattività e per questo, ogni cucciolo rappresenta un importante contributo alla conservazione della specie

  • Credit: EPA
    Credit: EPA
/
MeteoWeb

Lo zoo di Berlino ha festeggiato la nascita di due cuccioli di panda gemelli. “Meng Meng è diventata mamma – per due volte! Siamo molto felici, siamo senza parole”, si legge sull’account Twitter dello zoo, dove è stato postato il tenero video che trovate in fondo all’articolo, in cui si vede mamma panda che aiuta uno dei due piccoli a nutrirsi. È estremamente difficile e raro riuscire a far riprodurre i panda in cattività e per questo, ogni cucciolo rappresenta un importante contributo alla conservazione della specie. Ce ne sono poco più di 400 negli zoo di tutto il mondo, in progetti di conservazione organizzati con la Cina.

Questa è la prima volta in cui allo zoo di Berlino nascono dei cuccioli di panda. I due piccoli sono nati a circa un’ora di differenza l’uno dall’altro. Andreas Knieriem, direttore dello zoo, ha affermato che “Meng Meng e i suoi due cuccioli hanno affrontato bene il parto e sono in buona salute”. Ma se immaginate piccoli e soffici orsetti, avete sbagliato strada. Quando nascono, i cuccioli di panda sono rosa, non hanno ancora la pelliccia ma hanno invece code davvero lunghe, come mostrano le foto contenute nella gallery scorrevole in alto a corredo dell’articolo. Insomma, non somigliano per nulla ad un panda adulto.

Non è ancora noto il sesso dei cuccioli ma lo zoo ha confermato che pesano 136g e 186g. Knieriem ha aggiunto: “Anche se questi sono i primi cuccioli nati dalla nostra giovane femmina, lei sta già facendo un ottimo lavoro come mamma. All’inizio, devono mangiare circa ogni 2-3 ore e dipendono dal calore corporeo della madre per mantenersi caldi”. I genitori, Meng Meng e il maschio Jiao Qing, sono in prestito dalla Cina e sono arrivati a Berlino nel giugno 2017. La Cina ha dato circa una dozzina di panda ad altri Paesi come simbolo di una stretta relazione.

Lo zoo di Berlino paga 15 milioni di dollari per un contratto di 15 anni per accudirli, con la maggior parte del denaro indirizzata ad un programma di ricerca per la conservazione e la riproduzione in Cina. Nonostante i cuccioli siano nati a Berlino, restano cinesi e dovranno essere restituiti alla Cina entro 4 anni da quando saranno svezzati. In Cina, rimangono circa 1.864 panda in libertà, in aumento rispetto ai circa 1.000 della fine degli anni ’70, secondo il WWF. Lo zoo ha affermato che al momento la nuova famiglia non sarà esposta alla vista dei visitatori della struttura.