Incidente Concordia, la donna moldava che era col comandante: “Schettino è un eroe”

La donna misteriosa che stava col capitano Francesco Schettino sul ponte di comando della Costa Concordia al momento del naufragio e nei minuti precedenti ha nome e cognome: e’ Domnica Cemortan, una moldava 25enne. Intervistata dall’emittente moldava ‘Jurnal tv’ il 16 gennaio, la bionda Domnica spiega che era un membro dell’equipaggio e per questo aveva diritto a trovarsi con gli altri ufficiali sulla plancia di comando. Nell’intervista la ragazza dice di essere una dipendente della Costa che si trovava in vacanza. La Cemortan difende l’operato del comandante della Concordia e dice che ha salvato migliaia di persone: “Io penso che abbia svolto un lavoro straordinario, tutto l’equipaggio lo pensa, ha salvato piu’ di tremila persone“. La giovane moldava si ritiene fortunata per aver alle spalle gia’ cinque anni di servizio sulle navi da crociera perche’, altrimenti, sarebbe morta “di infarto“. Il mistero pero’ non si chiarisce: secondo fonti della procura, infatti, la Cemortan non sarebbe presente negli elenchi dei passeggeri e gli inquirenti vogliono capire a che titolo si trovasse a bordo.