Sicilia sotto la neve: strade chiuse e mezzi bloccati

Neve a Urbino

Sicilia sotto la neve, con strade chiuse al transito nelle aree montane e mezzi rimasti bloccati su diverse arterie statali e provinciali. Ha nevicato sull’autostrada A19 nella tratta di Tremonzelli (Palermo) dove si e’ formato un sottile manto bianco soprattutto sulla corsia di sorpasso. L’autostrada e’ comunque tutta transitabile. Difficolta’ invece agli svincoli per i centri monatni delle Madonie. Questa mattina moltissimi mezzi sono rimasti bloccati sulla statale 120 dallo svincolo di Tremonzelli fino a Gangi. Il transito e’ stato poi ripristinato, ma solo con catene montate. Si registrano pesanti rallentamenti. Per quanto riguarda la viabilita’ nelle Modonie, occorrono le catene anche sulla statale 643 dal bivio Scillato con la A19 fino a Polizzi Generosa, dove a tratti la neve ha raggiunto i 30 centimetri, sulla statale 286 dal bivio con la statale 120 di Geraci Siculo e sulla statale 290 dal bivio Madonnuzza di Petralia Soprana fino a Bompietro. Sulla statale 624 Palermo-Sciacca (Agrigento), nevica a Giacalone, alle porte di Palermo, dove sono al lavoro gli spazzaneve. Nell’Ennese rimane chiusa la statale 117 tra Nicosia (Enna) e Mistretta (Messina) dove nella serata sono stati effettuati diversi soccorsi a vetture rimaste bloccate. A Nicosia oggi le scuole sono rimaste chiuse per ordine del sindano. Spazzaneve all’opera pure sulla statale 120 da Nicosia a Troina dove a tratti si transita solo con catene montate ma l’arteria nella tarda serata di ieri e’ stata chiusa al transito da Cesaro’ a San Fratello, nel Messinese, e da questa mattina i mezzi dell’Anas sono al lavoro. Intransitabile sui Nebrodi la strada provinciale che collega Caronia a Capizzi, centro quasi isolata. Transito solo con catene montate e spazzaneve all’opera sulla statale 116 tra Randazzo (Catania) e Capo d’Orlando (Messina). Nevica ininterrottamente dalla 10 di ieri mattina a Floresta (Messina), il Comune piu’ alto della Sicilia, dove nel centro abitato ci sono circa 50 centimetri di neve ed una temperatura questa mattina di 4 gradi sotto lo zero. Sull’Etna e’ isolato il rifugio Sapienza e non e’ possibile raggiungere la zona degli impianti sciistici. Sul vulcano sono chiuse per neve sia la provinciale 92 di Nicolosi, sia la “Mare-neve” dal versante di Zafferana. In quota sull’Etna questa notte non ha nevicato ma ha soffiato un forte vento che ha spostato la neve verso le quote inferiori.