Disastro a Lipari, è stata una vera e propria alluvione-lampo. Tutte le foto-shock di una giornata terribile

A Lipari è stata una giornata terribile: come spiegato chiaramente nell’analisi tecnica dell’evento realizzata dal nostro Daniele Ingemi, quella di stamattina è stata una vera e propria alluvione lampo, provocata dal mare molto caldo nel basso Tirreno e dall’ondata di maltempo in atto sull’Italia.
La pioggia torrenziale ha colpito Lipari che già a inizio mese aveva avuto dei nubifragi e che adesso sfiora i 200mm mensili, oggi che siamo solo a metà settembre. Siamo già al 600% rispetto alla media pluviometrica mensile!
Stamattina s’è allagata tutta l’isola. A Canneto il torrente con il fiume in piena ha sommerso una decina di auto. Sempre a Canneto, nella zona di Calandra, è sceso a valle un fiume di detriti di pomice e anche un bus carico di passeggeri, e qualche turista, è rimasto impantanato.
A seguito degli eventi calamitosi abbattutisi sul territorio comunale di Lipari, il Sindaco, con propria ordinanza, ha disposto la immediata chiusura, limitatamente alla giornata di lunedì 17 settembre 2012, delle Scuole di ogni ordine e grado, ricadenti sul territorio comunale, isola di Lipari, a tutela della pubblica e privata incolumità e per le motivazioni di sicurezza e di protezione civile.
Infatti l’evento odierno ha raggiunto forti proporzioni, constatandosi danni arrecati a strutture pubbliche, private e commerciali, a causa della massiccia caduta di detriti e fanghiglia che hanno, altresì, compromesso la viabilità stradale, con gravi limitazioni di circolazione automobilistica e pedonale. Inoltre l’evento calamitoso, abbattutosi in data odierna, ha provocato condizioni di enorme disagio e pericolo anche in prossimità dei luoghi ove insistono le scuole e gli Istituti di Istruzione Superiore.Intanto è già stato chiesto lo stato di calamità.
Già stamattina avevamo pubblicato un reportage fotografico con le prime immagini del disastro, ma nel corso della giornata ne abbiamo avute altre ben più significative di quelle che sono state davvero ore terribili!
Le foto che pubblichiamo sono in parte tratte da facebook (di Gianmarco Merlino) e in parte dai giornali locali isolani (http://notiziariodelleeolie.myblog.it/ e http://www.lipari.biz/):