Clima: il 2012 è stato il 9° anno più caldo dal 1850...

Clima: il 2012 è stato il 9° anno più caldo dal 1850 nel mondo

Il 2012 e’ stato il nono anno piu’ caldo mai registrato dall’inizio delle misurazioni nel 1850, nonostante l’influenza ”rinfrescante” del fenomeno climatico La Nina: nel 2012 la temperatura media in superficie (terre emerse e oceani) ha presentato un’anomalia positiva di +0,45°C rispetto alla media calcolata durante il periodo 1961-1990, come ha comunicato oggi a Ginevra l’Organizzazione meteorologica mondiale (Omm). ”E’ il ventisettesimo anno consecutivo che la temperatura media in superficie e’ sopra la media del periodo 1961-1990”, ha osservato l’Omm. E gli anni 2001-2012 figurano tutti tra i 13 anni piu’ caldi.
Anche se il tasso di riscaldamento varia di anno in anno a causa della variabilita’ naturale – causata da El Nino, le eruzioni vulcaniche e altri fenomeni – il riscaldamento continuo della bassa atmosfera e’ un segno preoccupante”, ha commentato il segretario generale dell’Omm Michel Jarraud. ”La tendenza costante al rialzo delle concentrazioni atmosferiche di gas ad effetto serra e il conseguente aumento del forcing radioattivo nell’atmosfera terrestre confermano che il riscaldamento continuerà”, ha aggiunto. Anche la ”perdita record di ghiaccio marino artico in agosto-settembre (18% in meno rispetto al precedente record negativo del 2007 di 4,17 milioni di km2) e’ un segno preoccupante del cambiamento climatico”, ha osservato Jarraud. I cambiamenti climatici possono infine accrescere l’impatto di fenomeni estremi come la siccita’ o i cicloni. Ad esempio, poiche’ il livello globale del mare e’ ora di circa 20 cm superiore rispetto al 1880, tempeste quali l’uragano Sandy causano piu’ inondazioni costiere.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...