Previsioni Meteo: grandi piogge in arrivo al centro/nord-ovest, caldo in tutt’Italia fino...

Previsioni Meteo: grandi piogge in arrivo al centro/nord-ovest, caldo in tutt’Italia fino a fine mese

09Grandi piogge in arrivo sull’Italia centro/settentrionale e occidentale, in modo particolare tra Liguria, Toscana, Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta a partire da domenica 20 e per tutta la prossima settimana. Per il resto caldo in tutto il Paese fino alla fine del mese con temperature fino a 5-6°C sopra le medie e localmente anche fino a 8°C sopra le medie in modo particolare nelle zone Adriatiche nel corso della prossima settimana. E’ questo, in estrema sintesi, il quadro meteorologico dei prossimi giorni sull’Italia, mentre è tornato a splendere il sole ovunque.
EUMETSAT_MSG_RGB-12-12-9i-segment14Le temperature sono già in lieve aumento, soprattutto in Sardegna dove Olbia ha toccato i +27°C seguita da Cagliari a +26°C. Stessa temperatura a Grosseto e Catania, mentre a +25°C troviamo Aosta, Ciampino, Fiumicino, Guidonia e Lampedusa. A +24°C, invece, Roma, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Trapani, Latina e Pantelleria, mentre Firenze, Salerno, Viterbo, Crotone e Alghero hanno raggiunto i +23°C. Più fresco a Piacenza, Brindisi e Gioia del Colle (+18°C) e a Milano, Aviano, Termoli, Treviso, Venezia, Ferrara, Parma e Santa Maria di Leuca con +19°C mentre Bolzano, Bologna, Bari, Cervia, Torino, Cuneo, Lecce, Brescia, Bergamo, Arezzo, Verona, Rimini, Taranto e Trieste si sono fermate a +20°C.
03Nei prossimi giorni avremo ancora bel tempo e clima mite, anche se già da domani, venerdì 18 ottobre, aumenteranno un po’ ovunque le nubi in vista del nuovo peggioramento che nel weekend interesserà il nord/ovest. Tra domenica pomeriggio e lunedì ci aspettiamo forti piogge tra Liguria e Toscana, poi in estensione appunto all’estremo nord/ovest la prossima settimana. Responsabile di questo nuovo peggioramento sarà il continuo treno di perturbazioni che attraverserà l’oceano Atlantico verso il nord Europa provocando sull’Italia correnti meridionali che renderanno il clima mite, addensando precipitazioni in prevalenza da “stau” nelle zone esposte ai venti di scirocco e libeccio.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...