Archeologia, Egitto: scoperta a Luxor una tomba dei faraoni risalente a 3.500...

Archeologia, Egitto: scoperta a Luxor una tomba dei faraoni risalente a 3.500 anni fa

EGYPT-UNREST-ECONOMY-TOURISMUna squadra di archeologi formata da egiziani, italiani e spagnoli ha scoperto una tomba dell’età dei faraoni risalente a 3.500 anni fa a Luxor, città dell’Egitto nota per i suoi templi.
Il sepolcro è stato scoperto mentre gli archeologi stavano scavando nell’area di un’altra tomba sulla sponda occidentale della città, ha confermato il ministero delle Antichità egiziano: “La tomba appartiene a un importante statista della 18esima dinastia egizia chiamato Maai“, ha spiegato il ministro delle Antichità, Mohamed Ibraim.
La scoperta è avvenuta dopo che gli esperti hanno creato un’apertura sul muro di un altro sepolcro. Maii, oltre a essere stato un insegnante ippico che addestrava i cavalli dell’esercito, aveva il compito di supervisionare le fattorie e il bestiame della famiglia reale, ha aggiunto un funzionario del ministero. “Le iscrizioni leggibili (sui muri della tomba) sono molto importanti, perchè rivelano dettagli sulla vita quotidiana del proprietario del sepolcro, le sue relazioni familiari e lo stile di vita di un importante statista di quel tempo“, ha dichiarato un altro funzionario.
In una delle scene si vede Maai con la moglie Nefret, in un’altra uomini e donne che siedono al tavolo di un banchetto e una terza mostra dei riti sacrificali.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...