Il 26 Marzo il passaggio di 2003 QQ47, l’asteroide che nel 2003...

Il 26 Marzo il passaggio di 2003 QQ47, l’asteroide che nel 2003 allarmò la comunità scientifica

Credit: NASA
Credit: NASA

L’asteroide 2003 QQ47, scoperto nel 2003, fece parlare di sè a causa della probabilità di impatto con la Terra nel corso del 2014, tanto da essere valutato a 1 sulla scala Torino (che comprende valori da 1 a 10). Con l’approssimarsi dell’evento, però, i calcoli stabilirono che la roccia spaziale era probabilmente destinata a transitare ben oltre l’orbita della Luna, mettendo fine alla paura di un’eventuale catastrofe. Le probabilità di collisione sino allo scorso anno erano di 1 su 250.000, come calcolato dal sistema di monitoraggio del Jet Propulsion Laboratory della NASA, ma lo scorso Settembre, tuttavia, nuove misurazioni sulla sua posizione hanno permesso agli scienziati di escludere totalmente la pur piccola eventualità. Il prossimo 26 Marzo l’asteroide, stimato mediamente di 1,4 chilometri, transiterà a ben 19 milioni di chilometri dal nostro pianeta, pari a quasi 50 volte la distanza che ci separa dalla Luna. Secondo i più recenti dati il punto più vicino lungo la sua orbita avverrà alle 13:36 (ora italiana), quando la roccia spaziale avrà una velocità di 32,41 Km/s. Tempo permettendo, il Virtual Telescope, gestito dall’astrofisico Gianluca Masi, trasmetterà a partire dalle 20:30 le immagini in tempo reale dell’evento.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...