Ambiente: l’isola di El Hierro autosufficiente con l’idro-eolico [FOTO e VIDEO]

El-Hierro-eolicoEl Hierro è l’isola più piccola delle Canarie, con 10.700 abitanti e moltissimi turisti, ed è la prima in Europa a diventare completamente autosufficiente dal punto di vista energetico grazie al Plan de Sostenibilidad approvato nel lontano 27 novembre 1997.

Per conseguire l’autosufficienza energetica si utilizza infatti l’eolico, ed in caso di assenza di vento, si realizza l’accumulo di energia idraulica con un sistema di bacini artificiali, uno superiore di 500.000 m3 ed uno inferiore da 150.000 m3, alimentati dalle pale eoliche da 11 Mw che servono anche ad azionare le pompe che portano l’acqua dal bacino inferiore a quello superiore: quando non c’è abbastanza vento per far girare le pale eoliche, l’acqua del bacino superiore ritorna in quello più in basso attraverso un sistema di turbine da 11,32MW, producendo abbastanza energia idroelettrica per soddisfare i bisogni dell’isola.

El HierroEl Hierro nel 2000 è stata dichiarata dall’Unesco riserva della biosfera ed è protetta dalle Direttive europee Habitat e Uccelli: l’impianto ha dovuto superare rigorosi criteri ambientali per assicurarsi che non influenzerà negativamente l’ecosistema dell’area e gli sviluppatori del progetto hanno dovuto rimuovere e ripiantare l’habitat della macchia autoctona, piantumare gli argini protettivi e proteggere una particolare varietà di cipresso.

L’intero progetto produce tre volte l’energia di base necessaria sull’isola e l’eventuale eccedenza di energia elettrica verrà utilizzata per i 3 dissalatori che producono più di 10 milioni di litri di acqua al giorno.

Il prossimo obiettivo? Sostituire tutte le 4.500 delle auto che circolano sull’isola con veicoli elettrici.

e