Caldo, umidità e disagio termico: le previsioni dell’aeronautica militare fino al 25 luglio [MAPPE]

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia fino a sabato 25 luglio

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: Sull’Italia permane un’area di alta pressione che assicura condizioni di tempo stabile e soleggiato ma con valori di temperatura ed umidita’ particolarmente elevati; cio’ determina diffuse condizioni di disagio termico in gran parte del paese. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: nubi in graduale aumento ad iniziare da nord ovest e aree alpine ed in estensione al resto del nord salvo l’Emilia Romagna centro orientale dove la giornata permarra’ soleggiata; la nuvolosita’ si presentera’ generalmente medio alta ma con addensamenti cumuliformi anche consistenti sulle aree alpine e prealpine che daranno luogo a rovesci sparsi o isolati temporali piu’ probabili sui settori centro-orientali; i fenomeni nel tardo pomeriggio potranno giungere localmente e temporaneamente a interessare le pianure prospicienti i rilievi di Piemonte e Lombardia, comunque cessando in serata quando il cielo tornera’ ad aprirsi ovunque con parziale eccezione del triveneto.

12Centro e Sardegna: tempo stabile e soleggiato a parte temporanei e isolati annuvolamenti sulle aree montuose; al primo mattino presenza di foschie nelle pianure e vallate interne, specie del settore tirrenico mentre addensamenti nuvolosi sparsi interesseranno la sardegna ma senza fenomeni associati. Sud e Sicilia: cielo sereno o poco nuvoloso con sviluppo di nubi da calore sui rilievi tra campania meridionale, Basilicata tirrenica e Calabria settentrionale a cui potranno essere associati isolati piovaschi in deciso miglioramento serale; locali addensamenti al mattino interesseranno le aree costiere della Basilicata tirrenica e Calabria tirrenica per nubi basse provenienti dal mare in rapido dissolvimento. Temperature: minime in lieve diminuzione sulla Sardegna, sulla Sicilia occidentale, sui settori alpini e di nord est e sulla Campania, senza variazioni di rilievo sul resto del paese. Venti: deboli tendenti a divenire moderati da sud sud-ovest al nord e sulla Toscana, specie in area appenninica ed in Liguria ma anche sull’alto Adriatico dove, in mattinata tenderanno a ruotare da oriente; deboli variabili a prevalente regime di brezza sul resto del paese, ma con rinforzi da ponente lungo le coste di Lazio e Campania nel corso del pomeriggio e tendenti a provenire da nord ovest su Sardegna e Sicilia. Mari: tutti quasi calmi o poco mossi, ma con moto ondoso in aumento sul settore di ponente del Mar Ligure, sullo Jonio al largo, in prossimita’ dello Stretto di Messina e temporaneamente sull’alto Adriatico.

15Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: annuvolamenti gia’ dal primo mattino sulle Alpi di nord-est e dalla tarda mattinata sul resto del settore alpino, con possibilita’ di isolati rovesci o temporali, piu’ probabili tra Trentino Alto Adige, alto Veneto e Alpi carniche, specie per le ore centrali del giorno. Nel pomeriggio, isolate nubi da calore potranno svilupparsi anche sul basso Piemonte e sulle Alpi Marittime, dando luogo a brevi rovesci o temporali. Cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso per gran parte della giornata sul resto del nord. Centro e Sardegna: cielo sereno o poco nuvoloso sia sulla Sardegna che sul centro peninsulare, ma con sviluppo di nubi imponenti sull’entroterra dell’isola e sui monti tra Lazio e Abruzzo, nubi cui potranno associarsi isolati temporali pomeridiani seguiti da nuove ampie schiarite. Sud e Sicilia: al mattino un po’ di nubi basse sulle coste della Campania e della Calabria, con cielo altrimenti sereno sul resto del sud. Occasionali annuvolamenti sui rilievi appenninici nelle ore centrali della giornata, pur con bassa probabilita’ che da queste nubi scaturiscano delle piogge. Cielo nuovamente sereno in serata. Temperature: minime per lo piu’ stazionarie; massime in diminuzione sul Piemonte, su Alpi e Prealpi di nord-est e, localmente, anche sulla pianura compresa tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, nonche’ sulla Sardegna occidentale; persistono tuttavia condizioni generalizzate di onda di calore. Venti: ventilazione per lo piu’ debole variabile con prevalente regime di brezza lungo le coste, una brezza che tendera’ a rinforzare sulla Sicilia occidentale, sul Lazio e sulla Puglia; maestrale debole o localmente moderato sulla Sardegna occidentale. Mari: in prevalenza quasi calmi o poco mossi, ma con moto ondoso in aumento sul Canale di Sardegna, sullo Stretto di Sicilia, sul basso Adriatico e sullo Jonio, con esclusione del Golfo di Taranto.

24Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. MARTEDI’ 21 LUGLIO Nord: nuvolosita’ variabile tra Piemonte e Lombardia ad inizio giornata, con cielo altrimenti sereno sul resto del nord. Sviluppo di nubi imponenti sul settore alpino nelle ore centrali del giorno, con rovesci sparsi e temporali che tuttavia non giungeranno ad interessare la pianura e comunque cesseranno nella serata. Nuove ampie aperture nella serata anche sui monti. Centro e Sardegna: cielo inizialmente sereno o poco nuvoloso sia sulla Sardegna che sul resto del centro. Nuvolosita’ in aumento sulle zone interne dalla tarda mattinata, specie per l’isola, dove nel pomeriggio arriveranno dei rovesci sparsi o isolati temporali. Piu’ bassa e comunque limitata al basso Lazio ed all’Abruzzo la probabilita’ che possano arrivare delle piogge pomeridiane sull’entroterra peninsulare. Cielo nuovamente sereno dalla sera. Sud e Sicilia: con l’esclusione di qualche annuvolamento pomeridiano lungo la catena appenninica che in Calabria potra’ dar luogo a isolati temporali, la giornata trascorrera’ con cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte del sud, Sicilia compresa. Temperature: minime e massime senza variazioni importanti, con persistenza delle condizioni di onda di calore per buona parte del Paese. Venti: da nord nord-ovest deboli o moderati su Puglia, Calabria jonica e Sicilia orientale; deboli variabili con regime di brezza lungo le coste per il resto del territorio. Mari: mossi il basso Adriatico, lo Jonio e lo Stretto di Sicilia; quasi calmi o poco mossi tutti gli altri mari. MERCOLEDI’ 22: instabilita’ pomeridiana con sviluppo di nubi imponenti associate a temporali per l’area alpina, la dorsale appenninica e la Sardegna; cielo in prevalenza sgombro da nubi lungo le coste e sulla Pianura Padana. Temperature stazionarie su valori elevati con persistenza delle condizioni di disagio termico per onda di calore. Ventilazione per lo piu’ debole variabile con rinforzi di brezza lungo le coste e moto ondoso dei mari in genere poco consistente. GIOVEDI’ 23: tempo ancora instabile sulle Alpi e sulle zone interne del centro-sud, con sviluppo diffuso di nubi imponenti associate a temporali pomeridiani. Temperature per lo piu’ stazionarie sebbene soggette a locale diminuzione in occasione dei temporali, ancora con diffuse condizioni di disagio termico. VENERDI’ 24SABATO 25: variabilita’ per le regioni settentrionali e per le zone interne del centro-sud per venerdi’; tempo che torna a migliorare nella giornata di sabato.

Questo slideshow richiede JavaScript.