Incredibile sulle Alpi: ghiacciaio si scioglie e spunta una baracca della Grande...

Incredibile sulle Alpi: ghiacciaio si scioglie e spunta una baracca della Grande Guerra (quindi faceva più caldo)…

Eccezionale ritrovamento a 3.800 metri di quota sulle Alpi in Trentino Alto Adige: il ghiacciaio arretra e "restituisce" una baracca di cento anni fa

La notizia è di quelle straordinarie. Curiosa, simpatica ma anche climatologicamente rilevante. Il TGR del Trentino Alto Adige (vedi immagini) ieri ha raccontato qualcosa di clamoroso accaduto negli ultimi giorni su uno dei più famosi ghiacciai alpini, quello dell’Ortles, dove presso la Punta dei Re sul Gran Zerbù tra i ghiacci è spuntata una vecchia baracca, praticamente intatta, costruita nella primavera del 1917 dalle truppe austriache. La baracca era probabilmente abitata da una compagnia di diverse decine di soldati, aveva una teleferica ed era dotata di rifugi nel vicino ghiacciaio.

panoramica_baraccaUn gruppo di studiosi archeologico incaricati dalla provincia di Trento ha già effettuato un sopralluogo nella zona e ha acquisito i dati utili per i dovuti studi.

In quest’estate più volte lo zero termico sulle Alpi è salito oltre i 5.000 metri di quota, e i ghiacci hanno subito un arretramento eccezionale per gli ultimi decenni, ma il ritrovamento di questa baracca realizzata esattamente un secolo fa, testimonia come evidentemente in quel momento faceva più caldo di oggi e i ghiacciai erano ancora più ristretti.

La baracca si trova a 3.800 metri di altitudine ed è uno dei più alti mai ritrovati sulle Alpi. Adesso c’è grande curiosità da parte degli studiosi che ritengono che all’interno della baracca possa essere tutto congelato al momento in cui è stata abbandonata, scoprendo preziosi reperti storici. Sono già stati ritrovati alcuni elmetti austriaci, una cassetta di munizioni e altro materiale bellico. Ma c’è preoccupazione anche perchè la struttura scoperta dal ghiaccio adesso rischia di precipitare.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...