Allerta Meteo, arriva la Tempesta Polare: ecco dove cadrà la neve. Tutti i dettagli città per città [MAPPE]

Allerta Meteo, le Previsioni dettagliate per i prossimi giorni: gelo in tutt'Italia, nevicate intense e abbondanti al Centro/Sud

La Tempesta Polare che nei prossimi giorni colpirà l’Italia è ormai vicinissima: sarà provocata dal Vortice Polare che improvvisamente, dopo una prima parte di stagione eccezionalmente calda e secca, si precipiterà sul Mediterraneo centrale e darà il via all’inverno anche in Italia con un episodio di freddo e maltempo particolarmente intenso.
Tutt’Italia subirà il vero e proprio tracollo termico: in alcune località le temperature si abbasseranno di 20°C rispetto alle ultime ore, e da domani – Sabato 16 Gennaio – fino ad almeno Mercoledì 20, farà molto freddo in tutto il Paese. Al Nord e nelle Regioni Tirreniche centro/settentrionali le condizioni meteo rimarranno stabili e soleggiate, con ampie schiarite e pochi episodi di maltempo limitati alla Romagna e, nella giornata di Sabato, al Lazio. Ma durante il “clou” dell’irruzione gelida, tra Domenica 17 e Lunedì 18, il cielo sarà sereno con un sole limpido nel cielo, nonostante il grande freddo che porterà le temperature su valori polari.

Al Centro/Sud, invece, imperverserà il maltempo, localmente intenso, con fenomeni meteo estremi a causa dei contrasti termici, e abbondanti nevicate fin su spiagge e pianure. Entriamo nei dettagli della previsione.

sabato 16Le Previsioni Meteo per Sabato 16 Gennaio: crollo termico ovunque, forte maltempo al Sud e prima neve sull’Appennino

Quella di domani sarà la giornata della “svolta”: violenti temporali colpiranno tutto il Sud a causa dei contrasti termici tra l’arrivo delle prime masse d’aria fredde e il caldo persisente ai bassi strati. I fenomeni saranno particolarmente intensi in Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia, con nubifragi, bombe d’acqua e soprattutto violente grandinate. La neve cadrà copiosa sui rilievi, inizialmente solo in alta quota, entro sera fino alle colline. In linea di massima, nel corso della giornata nevicherà oltre i 300 metri tra Romagna, Marche e Umbria, oltre i 500 metri in Abruzzo e nel Lazio, oltre i 600 metri nel Molise, oltre i 700 metri tra Campania e Puglia settentrionale, oltre i 900 metri in Calabria e Sicilia, e oltre i 600 metri in Sardegna.

domenica e luned'Le Previsioni Meteo per Domenica 17 Gennaio: arriva il grande gelo, crolla la quota neve

Nella giornata di Domenica 17 le temperature crolleranno ulteriormente su valori polari: entro sera i nuclei gelidi avranno invaso tutta l’Italia facendo crollare la quota neve, che si abbasserà fino al suolo quasi ovunque. Soltanto in Sicilia rimarrà un pelo al di sopra del mare, intorno ai 100 metri di altitudine in serata. Le precipitazioni più intense e abbondanti colpiranno proprio l’estremo Sud, nella Sicilia tirrenica, dove si verificheranno grandi nevicate tra Nebrodi e Madonie, ma anche le zone nord/orientali dell’isola tra messinese e catanese avranno fenomeni rilevanti. Altrove le zone più colpite saranno quelle Adriatiche, con nevicate dalla Romagna al Salento. La neve cadrà sottoforma di bufera, veri e propri blizzard a causa del vento impetuoso che soffierà con raffiche ad oltre 120km/h rendendo la temperatura percepita dal corpo umano di gran lunga sotto lo zero anche sulle coste.

domenica e luned'Le Previsioni Meteo per Lunedì 18 Gennaio: ancora neve, freddo polare

Quella di Lunedì 18 sarà la giornata più fredda in assoluto, con ancora fenomeni di maltempo al Sud e nevicate fin in pianura, persino in Sicilia dove però difficilmente la neve si poserà al suolo sulle coste. Rispetto all’evento del 31 dicembre 2014, infatti, le temperature saranno 2-3°C più elevate, quindi è molto difficile che si ripeta quanto accaduto un anno fa con storiche nevicate che imbiancarono in modo abbondante molti litorali della Sicilia. Stavolta, però, le precipitazioni saranno più abbondanti: le zone interne e i rilievi siculi verranno sommersi dalla neve fin dalle basse quote. La neve cadrà abbondante fin a bassa quota anche tra Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, zone interne di Lazio e Campania.

Entriamo nei dettagli con le previsioni città per città.

Previsioni Meteo Emilia Romagna

A differenza di tutte le altre Regioni del Centro/Nord, qui si potrà verificare qualche debole nevicata ma esclusivamente sui litorali romagnoli, nelle colline a monte di Rimini e Riccione per l’effetto “stau”, con qualche rovescio di neve fin sulla costa tra domenica e lunedì.

Previsioni Meteo Marche

Tra domenica e lunedì la neve cadrà anche nelle Marche, soprattutto a Sud di Ancona, tra Macerata e Ascoli Piceno. La neve imbiancherà anche i litorali, da San Benedetto del Tronto ad Ancona. Qualche precipitazione, nevosa fin sulla costa, anche nell’area settentrionale della Regione fino a Pesaro, Fano e Senigallia, oltre che sulle colline di Urbino e Jesi.

Previsioni Meteo Toscana

Toscana _ mappaBel tempo su tutta la Regione, qualche debole nevicata soltanto nelle zone interne e in modo particolare nell’aretino, fin su Arezzo città. Si potranno imbiancare anche Sansepolcro e Cortona.

Previsioni Meteo Umbria

Nevicate nelle zone orientali della Regione, sulle aree esposte all’Adriatico, con fenomeni lievi o moderati nel Sud della Regione. Tra le località favorite per la neve, Gualdo Tadino, Nocera Umbra, Norcia, Cascia, Foligno, Città di Castello e la stessa Perugia.

Previsioni Meteo Abruzzo

In Abruzzo nevicherà copiosamente su tutta la Regione, soprattutto nei settori esposti all’Adriatico come Teramo, Penne, Chieti, Lanciano, Atessa. Attesa neve anche a Pescara, L’Aquila, Sulmona e Avezzano, seppur meno intensa nella Marsica rispetto alle zone orientali della Regione. Difficile prevedere gli accumuli, ma saranno consistenti fin dalle basse quote sulla dorsale orientale dei rilievi appenninici.

Previsioni Meteo Lazio

cartina_lazioIn linea di massima, il Lazio sarà sferzato da forti venti di tramontana con temperature polari ma senza precipitazioni rilevanti, anche se sabato si verificheranno delle piogge moderate. Attenzione, però, ai possibili episodi di “sconfinamento appenninico”: il forte vento potrà spingere le nubi cariche di neve anche poco oltre la dorsale appenninica, portando la neve – seppur debole – nelle zone interne del versante tirrenico. Potrà nevicare, quindi, nelle zone interne della Regione, a Rieti, ad Alatri, a Fiuggi, a Sora, a Cassino. Difficilmente i fenomeni si potranno estendere alle zone meridionali della Regione fino ai Monti Aurunci e ai Monti Lepini, con nevicate nella valle del Liri e forse anche a Frosinone.

Previsioni Meteo Molise

Anche nel Molise, come in Abruzzo, nevicherà su gran parte della Regione. Accumuli abbondanti sia a Isernia che a Campobasso (ben oltre il mezzo metro al suolo), si imbiancherà persino Termoli nonostante il forte vento. Neve copiosa a Larino, Colletorto, Agnone. In generale, su tutta la Regione.

Previsioni Meteo Campania

Situazione simile a quella del Lazio, ma con instabilità più accentuata. Nevicherà a Benevento, ad Avellino e nelle zone più interne, da Ariano Irpino a Piedimonte Matese a Nord e Sala Consilina a Sud. Possibili sconfinamenti nevosi sul Cilento e forse persino nella zona di Eboli e Battipaglia, a ridosso di Salerno. Non è da escludere qualche debole rovescio di neve anche tra Caserta, Maddaloni, Afragola e Napoli.

Previsioni Meteo Puglia

pugliaNeve copiosa sul Gargano, fin sulle coste, e nel Sub-Appennino Dauno. Con ogni probabilità si imbiancherà Foggia, ma nevicherà abbondantemente tra domenica e lunedì anche sulle Murge. La neve si spingerà fin sulle coste imbiancando non solo Bari, anche la zona di Barletta, Trani, Bisceglie, Molfetta e Monopoli. Nel Salento forti temporali sabato, poi possibile neve fin su coste e pianure tra domenica pomeriggio e lunedì sera. Più favorito il brindisino, mentre Taranto rischia l’ombra pluviometrica delle Murge ma potrebbe vedere qualche rovescio. Neve probabile anche a Lecce, ma con accumuli scarsi.

Previsioni Meteo Basilicata

Neve abbondante in entrambi i capoluoghi di provincia, Potenza e Matera, esposti all’arrivo dell’aria polare. Nevicherà anche a Melfi, Venosa, Rionero in Vulture e Genzano di Lucania. Più difficile la neve nel Sud della Regione, al confine con la Calabria, dove comunque si verificheranno delle nevicate ma meno abbondanti.

Previsioni Meteo Calabria

cartina-calabriaPrevisione molto difficile soprattutto per Cosenza, Catanzaro, Lamezia Terme e Crotone: rischiano di rimanere in ombra pluviometrica eppure potrebbero avere una nevicata significativa soprattutto domenica. I rilievi vedranno grandi nevicate, le precipitazioni più abbondanti si verificheranno nel Sud della Regione tra le province di Vibo Valentia e Reggio Calabria, dove tra domenica sera e lunedì potrebbe nevicare fin sulle coste tirreniche soprattutto da Pizzo a Reggio. Più difficili i fenomeni nelle zone joniche. La previsione rimane in bilico per Cosenza, Catanzaro, Lamezia Terme e Crotone mentre Vibo probabilmente si imbiancherà. Aspromonte e Serre sommersi di neve fino a bassa quota.

Previsioni Meteo Sicilia

sicilia_mappaForti temporali nella giornata di sabato su tutta l’isola, temperature in picchiata e prime nevicate sui rilievi. Poi domenica arriva il gelo e il maltempo si concentra nella fascia tirrenica, tra palermitano e messinese, ma con sconfinamenti anche nel nisseno e nel catanese. La neve cadrà abbondante, Madonie e Nebrodi verranno letteralmente seppelliti da una coltre bianca eccezionale fin dalle basse quote, probabilmente saranno le zone con più neve in tutto il territorio italiano dopo quest’evento. Ma la neve arriverà anche sui Peloritani, nel messinese, e nell’area etnea intorno Catania. Tra domenica sera e lunedì potrebbe nevicare fin sulle coste tirreniche, da Palermo a Messina, imbiancando con un sottile velo di neve o comunque con fiocchi coreografici anche località come Termini Imerese, Barcellona Pozzo di Gotto, Cefalù, Capo d’Orlando, Milazzo e persino le isole Eolie. Fenomeni più sparuti nelle zone orientali nel siracusano, mentre nevicherà anche nelle zone interne e si dovrebbero imbiancare sia Enna che Caltanissetta e Ragusa.

Previsioni Meteo Sardegna

La Sardegna sarà risparmiata dai fenomeni di maltempo più intensi nella fase “clou” del freddo, ma sabato avrà maltempo diffuso con nevicate fino a 600 metri di quota nelle zone settentrionali della Regione. Ancora instabilità domenica, ma con fenomeni deboli e limitati alle zone costiere. Qualche fiocco di neve sulle colline a ridosso delle coste.