Le immagini di Wiki Loves Monuments 2015 diventano protagoniste di una mostra itinerante

Prima tappa della mostra fotografica “Wiki Loves Monuments: i monumenti italiani in mostra”

Monumenti di ogni parte d’Italia e paesaggi mozzafiato, sono 26 le splendide fotografie che saranno esposte da venerdì 22 gennaio – inaugurazione ore 17.30 – fino al 21 febbraio 2016 a Massa Marittima (Gr), presso il Museo San Pietro all’Orto.

Si tratta della prima tappa della mostra fotografica “Wiki Loves Monuments: i monumenti italiani in mostra” allestita a Milano in occasione della premiazione dei vincitori di Wiki Loves Monuments 2015 (il concorso fotografico più grande del mondo), che oggi diventa itinerante: le foto vincitrici dei premi nazionali, di quelli locali e speciali saranno esposte al pubblico in una serie di mostre che toccheranno varie città d’Italia.

Il 22 gennaio è prevista una cerimonia di inaugurazione alla quale interverranno per Massa Marittima l’Assessore comunale alla Cultura Marco Paperini e per Wikimedia Italia il Direttore Generale Giuliana Mancini. “Siamo molto orgogliosi per la scelta di Massa Marittima come prima tappa della mostra– commenta Marco Paperini- proprio per l’importante ruolo che è stato riconosciuto alla città nell’ambito del concorso. Si tratta di un’esposizione che approderà nei grandi centri di Torino, Milano e girerà poi tutta l’Italia. Il progetto ha tra l’altro stimolato notevolmente il dibattito sul libero utilizzo delle immagini, che in questo caso si è trasformato in un’eccellente opportunità di promozione del territorio, con risultati di qualità che ricadono positivamente anche sull’economia locale”.

La mostra sarà visitabile dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17 tutti i giorni, tranne il lunedì. Il biglietto di ingresso al museo, che si trova a Massa Marittima in Corso Diaz 36, garantisce accesso anche alla mostra.

Massa Marittima palazzo pretorio - foto vincitriceLa collaborazione tra Wikimedia Italia – l’Associazione di promozione sociale che organizza Wiki Loves Monuments in Italia ed è corrispondente locale della Wikimedia Foundation – con il Comune di Massa Marittima è nata nel corso del 2015 e ha subito dato vita a una serie di importanti collaborazioni. Tra le più importanti: la presenza dell’Associazione al Toscana Foto Festival 2015, realizzato con il contributo della Regione Toscana attraverso il Centro Pecci per l’Arte Contemporanea, con un workshop dedicato alla cultura libera; il premio speciale “Colline Metallifere” conferito da Massa Marittima alle immagini del concorso che meglio hanno saputo descrivere il territorio; il coinvolgimento attivo di tre fotografi di fama mondiale come Franco Fontana, Uwe Ommer e Settimio Benedusi nella giuria nazionale di Wiki Loves Monuments. Nel corso del Toscana Foto Festival 2015, inoltre, Franco Fontana e Oliviero Toscani hanno aderito alla campagna di Wikimedia Italia a favore della “libertà di panorama” rilasciando interviste e schierandosi in favore della campagna lanciata da Wikimedia e contro quanto si stava discutendo, invece, a livello di Comunità Europea e che avrebbe limitato notevolmente la libertà di panorama.

Grazie a tutte le partnership strette negli anni, quello che era un semplice concorso fotografico è oggi a tutti gli effetti un’operazione culturale di più ampio respiro, un’occasione unica per “fare rete” con amministrazioni pubbliche e istituzioni culturali, che con Wikimedia Italia condividono la missione di valorizzare il patrimonio culturale, artistico e turistico italiano.

I numeri di Wiki Loves Monuments 2015

947 fotografi partecipanti, sia amatori che professionisti

12.712 fotografie raccolte

5.149 monumenti, autorizzati dai 392 enti impegnati attivamente nel promuovere il contest.

46 “wikigite” organizzate in 11 Regioni, spesso precedute da conferenze e workshop sul tema dellalibera condivisione della cultura e delle fotografie di monumenti con licenza CC-BY-SA 4.0.